rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Economia

Acciai Speciali Terni, Arvedi convoca le parti sociali: possibile fermata di alcuni impianti. Lo scenario

Focus sul sito siderurgico ternano ed i possibili scenari. L’aumento record dei prezzi legati all’energia potrebbe influire sulle decisioni di breve e medio periodo

Un riconoscimento importante per il cavaliere Giovanni Arvedi. Il presidente di Acciai Speciali Terni ha infatti ricevuto ieri, lunedì 29 agosto, il premio San Valentino, giunto alla sua trentunesima edizione. La cerimonia di consegna si è svolta nel corso della serata, all’interno della splendida location di Carsulae. Ora le attenzioni sono rivolte agli scenari di breve e medio periodo che riguardano il sito siderurgico ternano.

A tal proposito lo stesso Arvedi ha convocato per domani mattina, mercoledì 31 agosto, presso la sala della biblioteca all’interno dello stabilimento, i segretari territoriali di Fim, Fiom, Uilm, Fismic, Ugl e i coordinatori della Rappresentanza sindacale unitaria. Il cavaliere potrebbe comunicare e discutere con le parti sociali alcuni interventi riguardanti la fermata di alcuni impianti, causa l’aumento record dei costi energetici.

Una decina di mesi fa, il presidente Arvedi prima di acquisire lo stabilimento ternano, in una riunione dei manager siderurgici del Paese, aveva denunciato il costo dell’energia elettrica che stava mettendo in difficoltà i conti economici. Da allora ci sono stati soltanto peggioramenti dovuti alla guerra tra Russia e Ucraina. Giovedì 1 settembre, secondo i programmi dell’azienda, dovrebbero essere riaccesi gli impianti dell’acciaieria (forni) e i treni di laminazione del treno a caldo. Da alcuni giorni sono riprese le attività lavorative in tutta l’area della produzione a freddo.

Aggiornamento: “L'incontro previsto per domani mattina è stato annullato e rimandato a data da destinarsi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acciai Speciali Terni, Arvedi convoca le parti sociali: possibile fermata di alcuni impianti. Lo scenario

TerniToday è in caricamento