rotate-mobile
Economia

Acciai Speciali Terni, l’annuncio di Giovanni Arvedi: “Raggiunti risultati significativi”. Arriva il premio per i lavoratori

Il presidente scrive ai lavoratori: “Abbiamo incaricato le direzioni competenti di assegnare a ciascuno un beneficio di 250 euro da utilizzare per gli acquisti più urgenti secondo le regole del welfare aziendale”

Una lettera a firma Giovanni Arvedi, ed indirizzata ai lavoratori di Acciai Speciali Terni. Il presidente del sito produttivo ternano annuncia di aver assegnato un premio welfare, pari a 250 euro, a seguito dei risultati ottenuti, dal momento in cui il gruppo si è insediato al timone dell’acciaieria ternana. Il testo della lettera.

“Sono trascorsi cinque mesi da quando, il 1° febbraio dell’anno in corso, Acciai Speciali Terni è diventata parte del Gruppo Arvedi. Pochi mesi, importanti e molto impegnativi. Abbiamo iniziato a conoscerci reciprocamente. Non è stato difficile perché ho trovato molta disponibilità a tutti i livelli. Da parte mia – afferma Arvedi - con l’aiuto dei miei collaboratori, ho cercato in primo luogo di trasmettere i valori ed i principi su cui ho fondato e inspiro la mia vita imprenditoriale e condiviso i fondamenti tecnici, economici, commerciali e finanziari della gestione della nostra azienda, affinché torni ad essere competitiva per affermarsi su scala globale”.

Ed ancora: “Abbiamo lavorato insieme proficuamente, dialogando intensamente con i responsabili ed i tecnici per aumentare i volumi, migliorare la qualità, ottimizzare gli acquisti della materia prima, conquistare nuovi mercati con nuovi prodotti. In un contesto di grande difficoltà a causa delle conseguenze della guerra, in particolare sui costi energetici. Insieme abbiamo raggiunto i primi risultati positivi”.

Nel dettaglio: “il Nickel scrap ratio (ovvero la percentuale di rottame di acciaio inossidabile nel mix di carica) è salito significativamente con benefici in termini di costi e consumi energetici; il laminatoio a caldo produce regolarmente lo spessore 1,8 mm su larghezza 1500 mm, con beneficio a valle in termine di produttività dei laminatoi a freddo; è cresciuta in modo deciso la quota di laminato a freddo sul mix produttivo, consentendo una migliore redditività.

Inoltre la produttività di tutti i reparti è aumentata e sono migliorati i dati relativi alla sicurezza; si è concluso processo di integrazione di Ast nel Gruppo, operazione delicata realizzata dai soggetti coinvolti con spirito costruttivo e affiatamento, creando le condizioni per un fruttuoso e reciproco rapporto sinergico; i dati economici e finanziari sono stati positivi nel primo semestre”.

L’annuncio: “Sono risultati significativi. Per questo abbiamo deciso di condividere con tutti voi la soddisfazione per il lavoro svolto ed abbiamo incaricato le direzioni competenti di assegnare a ciascuno un beneficio di 250 euro da utilizzare per gli acquisti più urgenti secondo le regole del welfare aziendale. Contemporaneamente – sottolinea -sarà avviato il confronto con i sindacati provinciali e le Rsu per la definizione del premio di risultato. Resta ancora molto da fare per migliorare il lavoro in Ast e raggiungere nuovi obiettivi di produzione e di vendite. Nella presentazione del piano industriale abbiamo annunciato quali sono i nostri obiettivi, con quali risorse ed in quanto tempo li vogliamo realizzare. Tutti dobbiamo fare la nostra parte per far sì che gli obiettivi si traducano in realtà per il bene di Ast e per un sereno futuro vostro e delle vostre famiglie. Anche da voi ci aspettiamo che prosegua la positiva collaborazione di questi primi cinque mesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acciai Speciali Terni, l’annuncio di Giovanni Arvedi: “Raggiunti risultati significativi”. Arriva il premio per i lavoratori

TerniToday è in caricamento