menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Acciai Speciali Terni, lettera aperta di Massimiliano Burelli ai dipendenti: “Ne usciremo più forti”

L’amministratore delegato: “Coraggio e determinazione non sono mai mancati nella lunga storia della nostra Azienda e sono certo che non mancheranno oggi”

Un momento delicatissimo quello che sta attraversando l’intera penisola a fronte dell’emergenza sanitaria dettata dalla diffusione del Coronavirus. L’amministratore delegato di Acciai Speciali Terni Massimiliano Burelli si è rivolto ai dipendenti mediante una lettera aperta che pubblichiamo integralmente: “L’emergenza legata al Coronavirus sta chiedendo a tutti gli Italiani di affrontare una grande prova di forza e di coraggio. Ognuno di noi, con le proprie famiglie ed i propri cari, sta affrontando queste settimane con grande senso di responsabilità. Lo stesso senso di responsabilità che sta caratterizzando i lavoratori di AST.

Per questo motivo – afferma Burelli - voglio ringraziare di cuore tutti voi per quanto state facendo, in privato e sul lavoro, per sconfiggere la minaccia costituita dal virus. AST, fin dai primi giorni, ha adottato tutte le misure richieste dal Governo e dalle Autorità, e le ha ulteriormente rafforzate di giorno in giorno.

Come ho sempre detto, la sicurezza di tutti coloro che lavorano in AST è il nostro obiettivo primario, superiore a qualsiasi altro obiettivo. Questo, naturalmente, vale anche per il rischio di contagio da Coronavirus. Siamo certi che, con le misure che abbiamo adottato, AST continuerà ad essere un ambiente di lavoro sicuro per tutti, anche in relazione a questa emergenza.

Pertanto, di nuovo, il nostro forte ringraziamento va a tutti i dipendenti che, a partire da ieri, hanno ripreso a lavorare nei reparti. Ci rendiamo conto che alcuni servizi ridotti o modificati, come ad esempio l’accesso agli spogliatoi e la chiusura della mensa, creano disagio, e che lavorare rispettando scrupolosamente le nuove regole comporta qualche fatica in più. Grazie per il vostro spirito di sacrificio e per la vostra perseveranza.

Ringrazio anche il personale di ufficio che lavora da casa in “smart working”. Siamo consapevoli che lavorare da casa, in questa situazione di emergenza, comporta una invasione dello spazio e delle relazioni famigliari, a cui si aggiungono le maggiori difficoltà nel portare avanti le proprie attività da remoto. Anche a voi va il nostro sentito ringraziamento. Siamo convinti che continuare a svolgere il proprio lavoro, nelle condizioni di sicurezza che AST garantisce a tutti i lavoratori, e rispettando scrupolosamente le regole per prevenire i rischi di contagio da Coronavirus, sia il modo migliore per contribuire al superamento di questa emergenza. Con il contributo – chiosa l’amministratore delegato - di tutti ne usciremo più forti e pronti ad affrontare le sfide dei prossimi anni. Coraggio e determinazione non sono mai mancati nella lunga storia della nostra Azienda e sono certo che non mancheranno oggi"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento