Economia

Ast in vendita, martedì il vertice al ministero dello sviluppo economico

Il ministro Patuanelli ha convocato una call conference con i vertici di viale Brin e sindacati. Oggi il summit in prefettura a Terni

I giorni caldi di Ast. Dopo l’annuncio di ThyssenKrupp di voler mettere sul mercato la fabbrica di viale Brin, le istituzioni a tutti i livelli cominciano ad entrare in azione. E così, dopo un primo incontro tra le organizzazioni sindacali di categoria e il sindaco di Terni, Leonardo Latini, la questione comincia a salire di intensità.

Per martedì prossimo – come già anticipato dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca - è in programma un vertice convocato dal ministro dello sviluppo economico, Stefano Patuanelli, a cui prenderanno parte (in conference-call) i vertici di viale Brin e i sindacati. Oggi, invece, le organizzazioni sindacali saranno ricevute dal prefetto di Terni, Emilio Dario Sensi.

La “girandola” di tavoli si innesta in un momento che per Ast è doppiamente difficile. Le prospettive che i sindacati definiscono “nebulose” non sono complicate infatti soltanto dalla prospettiva di una vendita, ma anche dal fatto che da domani e fino al 3 giugno si fermeranno tutte le produzioni di viale Brin e che, in generale, le previsioni sull’andamento dell’economia mondiale dell’acciaio, dentro la pandemia, prevedono un -5,9% negli Stati Uniti, un -7,5% nella zona euro e un -9,1% in Italia. In questo quadro il disimpegno potrebbe rendere più difficile qualunque soluzione. Un quadro difficilissimo e che lascia immaginare mesi complicati e punti di caduta oscuri. Data la situazione emergenziale e le difficoltà finanziarie di Tk, il rischio che si profila potrebbe anche essere quello di una vendita al ribasso, senza una serie di garanzie per i livelli occupazionali (fra diretti ed indotto, attorno a viale Brin gravitano quattromila famiglie ternane) e per le questioni ambientali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ast in vendita, martedì il vertice al ministero dello sviluppo economico

TerniToday è in caricamento