Economia

Acciai Speciali Terni, cambio di appalto Ilserv: “Ottenuto il ritiro della procedura di licenziamento collettivo”

L’accordo raggiunto nel corso dell’incontro tra le organizzazioni sindacali, le Rsu, la Regione Umbria e la Ilserv: “Interrotta la procedura aperta lo scorso mese di luglio”

Una vertenza piuttosto delicata che riguarda direttamente trentaquattro lavoratori. Dal prossimo 1 ottobre, a seguito del cambio di appalto nell’ambito del servizio trattamento scorie, l’impianto Metal Recovery dell’Ast verrà gestito dai finlandesi di Tapojärvi. Nel corso della giornata di oggi – lunedì 20 settembre – si è tenuto un incontro tra le organizzazioni sindacali, le Rsu, la Regione Umbria e la Ilserv ovvero l’azienda interessata dal passaggio di consegne. “Dopo una lunga discussione – annunciano Fim, Fiom, Fismic e le Rsu di Ilserv – l’azienda ha accettato la nostra richiesta ritirando la procedura di licenziamento collettivo, sottoscrivendo il verbale in presenza della Regione Umbria, interrompendo di fatto la procedura aperta i primi di luglio, con scadenza il prossimo 30 settembre”.

Secondo le sigle firmatarie: “Esprimiamo soddisfazione per questo primo risultato ottenuto”. Contestualmente: “Riteniamo comunque necessaria un’accelerazione dei tempi rispetto alla soluzione definitiva della vertenza, da parte di tutti i soggetti coinvolti, che debba garantire la salvaguardia dei livelli occupazionali”. Pertanto: “Riteniamo indispensabile che già a partire dal prossimo 22 settembre, si faccia chiarezza in merito agli impegni assunti”. In tale data infatti è calendarizzato un appuntamento con la direzione aziendale di Acciai Speciali Terni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acciai Speciali Terni, cambio di appalto Ilserv: “Ottenuto il ritiro della procedura di licenziamento collettivo”

TerniToday è in caricamento