Mercoledì, 17 Luglio 2024
Economia

Rossi mette la “quarta” e tocca 300 milioni di fatturato e circa 280 collaboratori

Il gruppo ha acquisito la maggioranza del capitale sociale di Satiri auto: ora copre un ampio territorio dell’Italia centrale che comprende Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio, con un’offerta di prodotti e servizi per il mercato mainstream e premium

Il gruppo Rossi continua il suo percorso di sviluppo attraverso l’acquisizione della maggioranza del capitale sociale della Satiri Auto spa, concessionaria ufficiale Fiat, Fiat Professional, Lancia, Abarth, Jeep, Evo e Ford per le provincie di Perugia, Terni e alcuni comuni del Senese e Aretino. Del nuovo organo amministrativo della Satiri Auto faranno parte, con importanti deleghe operative, Silvia Satiri e Andrea Stefanoni, già presenti nell’attuale organigramma.

A seguito di questa acquisizione l’intero Gruppo Rossi raggiunge un fatturato di oltre 300 milioni di euro con numero complessivo di collaboratori di circa 280 unità.

“Una realtà importante non solo più per il centro-Italia – commentano dal gruppo – ma per l’intero mercato automotive del nostro Paese con nuove opportunità lavorative, formazione e percorsi di carriera sfidanti. Con questa operazione, la Satiri Auto continuerà a operare in totale continuità e con un rafforzamento patrimoniale che le consentirà di traguardare obiettivi futuri sempre più ambiziosi”.

“Per il gruppo Rossi – spiegano – viene messa a terra un’altra azione concreta nel perseguimento della vision, volta ad offrire sempre di più servizi di mobilità a 360 gradi e di elevato valore aggiunto per il cliente. Il Gruppo, con questa acquisizione infatti, risulta composto da 4 aziende (Rossi srl, Ora srl, Cifacentro srl e Satiri Auto spa) e copre un ampio territorio dell’Italia centrale che comprende Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio, con un’offerta di prodotti e servizi per il mercato mainstream e premium”.

“Con i suoi 15 brand e la capillarità dei punti vendita e assistenza – concludono – il gruppo ambisce a diventare un punto di riferimento nel territorio, per clientela sia privata che business, con un panel di offerta completo per tutte le esigenze, dalle vetture ai van, truck e autobus, passando per mezzi e impianti cava-cantiere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossi mette la “quarta” e tocca 300 milioni di fatturato e circa 280 collaboratori
TerniToday è in caricamento