rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Economia

Confapi Terni, eletto il nuovo consiglio direttivo: Michele Marinelli confermato presidente

Tutti i nomi dell’organismo che resterà in carica per i prossimi tre anni: “Cercheremo di dare il nostro contributo per lo sviluppo del territorio, avendo una visione di sistema che possa creare sinergie tra imprese e tra imprese ed istituzioni”

Michele Marinelli resta alla guida di Confapi Terni. L’assemblea, chiamata a rinnovare il consiglio direttivo, lo ha confermato presidente. Insieme a lui sono stati eletti consiglieri Umberto Paparelli, Marco Proietti, Valentina Vittori, Gianluca Bellavigna, Andrea Iosa, Leonardo Buono, Sergio Vincioni, David Lattanzi, Marco Giovannini, Alessandro Morabito, Lorenzo Asciutti, Claudio Marcangeli, Luciano Viscioletti, Orietta Tribolati, Stefano Bertini, Giuliano Gilocchi, Luciano Proietti e Umberto Pagnozzi. Il nuovo consiglio resterà in carica per tre anni.

“Sono orgoglioso di poter rappresentare e condurre per un altro mandato Confapi Terni – ha commentato il presidente - Ringrazio gli imprenditori che mi hanno rinnovato la fiducia e che hanno deciso di mettersi in gioco nel nuovo consiglio direttivo. Saranno tre anni molto intensi dove cercheremo di dare il nostro contributo per lo sviluppo del territorio, avendo una visione di sistema che possa creare sinergie tra imprese e tra imprese ed istituzioni”.

Il secondo mandato di Marinelli si apre dunque nel segno della continuità, ma guarda al futuro e ad altri ambiziosi obiettivi puntando in maniera decisa sui giovani. “Uno di nostri obiettivi – ha spiegato - sarà favorire la crescita e lo sviluppo della cultura imprenditoriale e creare opportunità formative e di lavoro per i giovani. Abbiamo il dovere morale di impegnarci per cercare di arrestare la migrazione lavorativa che stiamo vivendo e rendere attrattive le nostre aziende ed il nostro territorio per le nuove generazioni. Ne va della stessa sopravvivenza delle nostre aziende”.

La realtà associativa di Confapi in questi anni è cresciuta sia in termini di aziende che hanno aderito alla confederazione, che di servizi alle imprese. Molteplice, in questo senso, l’offerta: dalla formazione alla privacy, dall’ambiente e sicurezza, passando per la Soa e non ultimi i finanziamenti agevolati, ai contributi e ai crediti d’imposta ed energia. La crescita di Confapi è certificata anche dal fatto che la confederazione oggi è presente nei vari tavoli regionali e nazionali grazie anche ai vari gruppi di categoria quali giovani, trasporti, edile, sanità e servizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confapi Terni, eletto il nuovo consiglio direttivo: Michele Marinelli confermato presidente

TerniToday è in caricamento