Lavoro interinale all’Ast, contratti in scadenza: l’accordo tra azienda e sindacati

Sono 136 le posizioni da regolarizzare. Rinnovi da 6 a 12 mesi a seconda dell’anzianità professionale maturata. Le Rsu: stabilizzare queste figure

Organizzazioni sindacali e direzione del personale di Ast hanno disegnato la strada che porterà al rinnovo dei contratti somministrati presenti in azienda.

Si tratta di definire la posizione di 136 lavoratori: di questi, 120 contratti (114 operai e 6 impiegati) sono in scadenza a fine settembre. Il rinnovo di questi 120 contratti “salvo valutazioni negative – scrivono le organizzazioni sindacali di Ast – verrà effettuato con due modalità. Per i lavoratori che hanno una anzianità uguale o maggiore di 12 mesi” sarà effettuata una “proroga per ulteriori 12 mesi, fino al 30 settembre 2019”. Per i lavoratori che hanno invece una anzianità inferiore a 12 mesi, la “proroga sarà di 6 mesi, fino al 31 marzo 2019”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I restanti 16 contratti in scadenza dopo il 31 ottobre 2018 – scrivono i sindacati - saranno oggetto di nuova discussione con la possibilità di un accordo in deroga per eventuali proroghe, incontro entro la fine di ottobre”. Le rsu di Ast “in virtù del ruolo e della professionalità raggiunta dagli operatori somministrati presenti in azienda – si conclude la nota sindacale - hanno chiesto che tali figure vengano stabilizzate con contratti a tempo indeterminato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento