Coop e la fase 2: altri 4 mesi di blocco dei prezzi sui prodotti a marchio, promozioni e sconti

Investimento da 50 milioni per sostenere le famiglie: ci sono anche un paniere di 10 prodotti basici di alto profilo qualitativo a 10 euro e ribassi del 20% su freschi e freschissimi come carne, pesce, ortofrutta per tutto il periodo estivo

Ripartire dopo il lockdown che ha visto Coop, le cooperative, la rete vendita gestire l’emergenza e dare risposte ai soci e consumatori. Affrontare con altrettanta energia una fase 2 che si prospetta complessa e tale da generare una ulteriore, drammatica polarizzazione dei consumi. La caduta del Pil ipotizzata ad oltre il 10%, l’occupazione in forte peggioramento e i segnali di un’inflazione crescente delineano uno scenario economico-sociale peggiore di quello della crisi del 2008.

Coop nei precedenti mesi ha bloccato i prezzi di oltre 18.000 prodotti confezionati industriali sia a marchio che di tutte le altre marche, ha aderito alla richiesta avanzata dal Governo relativa ai buoni messi a disposizione dai comuni per le persone maggiormente in difficoltà, ha attivato un Protocollo in collaborazione con protezione civile, Anci e volontariato per la consegna a casa della spesa (a fine maggio sono state superate le 100.000 spese consegnate), ha regalato 100 giga agli utenti di CoopVoce per un mese, ha donato alla protezione civile 4,4 milioni di mascherine chirurgiche, oltre ad adottare le migliori misure di sicurezza nei punti vendita a tutela dei consumatori e dei lavoratori. Le cooperative hanno agito nei diversi territori in collaborazione con le autorità per dare il massimo sostegno alla popolazione e alle esigenze delicate della fase di lockdown. Tutto questo ha comportato costi aggiuntivi (che Coop considera investimenti) per oltre 50 milioni di euro.

Ora, in piena continuità, Coop intende giocare d’anticipo anche per la fase 2, destinando altri 50 milioni di euro a misure di concreto sostegno dei consumatori.

Così si protrarrà il blocco dei prezzi per altri 4 mesi (fino al 30 settembre) concentrato sui prodotti a marchio Coop (circa 2.000 referenze di prodotti confezionati industriali). A questa misura se ne affiancano altre due. Una volta a garantire per tutto il periodo estivo promozioni a rotazione con sconti del 20% su prodotti freschi e freschissimi (carni, ortofrutta e pesce sempre a marchio Coop), andando così a incidere su un’area più soggetta alle oscillazioni dei mercati stagionali e a potenziali fenomeni speculativi. Qui Coop può contare sulla sua rete solida di fornitori e produttori che è per oltre il 90% italiana e sui rapporti di filiera controllata da Coop.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La terza gamba dell’attività è la proposta di un paniere di 10 prodotti che fanno parte della spesa comune delle famiglie al prezzo di 10 euro, con la qualità e la sicurezza dei prodotti Coop. Parliamo di prodotti come pasta, olio, biscotti, latte, birra, pomodori, carta igienica; si tratta di prodotti in gran parte della linea Origine Coop, ovvero la linea della tracciabilità completa su cui Coop esercita controlli in ogni step della filiera e dove in alcuni casi si sono consolidate scelte all’avanguardia per la sicurezza di tutti noi, per esempio l’allevato senza antibiotici per il prosciutto e il latte e l’utilizzo di carta riciclata per la carta igienica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lugnano, un'edicola acquistata da un mese già rischia di chiudere: "Mi avevano detto che era tutto a posto"

  • Ferite al volto e alla testa e una spalla fratturata: anziano aggredito in centro a Terni mentre va a votare

  • Rissa in pieno centro a Terni tra lo stupore dei passanti, giovane trasportato all’ospedale

  • Flavio e Gianluca, la “lezione” non è servita. E il metadone di Terni continua a fare “vittime”

  • Coraggio e senso di appartenenza, due giovani aprono una nuova attività. Primissima volta a Terni: “Grande orgoglio”

  • Sesso e droga con due minorenni. Nei guai un trentenne ternano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento