Moria di bancarelle, la crisi colpisce anche la fiera di San Matteo

Sono 181 gli spazi disponibili, ma le domande arrivate a Palazzo Spada per il mercatino del 23 settembre sono soltanto 143

La crisi non spegne soltanto le vetrine. Anche il commercio ambulante fa le spese di un periodo buio in cui gli affari non girano come dovrebbero.

Nel 2017 a Terni hanno chiuso cinque negozi a settimana

Per avere conferma basta scorrere la determinazione dirigenziale (numero 2503 dello scorso 7 settembre) con la quale si approvano le graduatorie in vista della fiera di San Matteo, in programma domenica 23 settembre in via del Centenario.

Il 6 dicembre del 2017, la vecchia giunta comunale stabilì con una delibera il numero dei “posteggi concedibili”, che potevano arriva fino a 184. Successive verifiche della direzione della polizia locale di Palazzo Spada hanno abbassato questa quota fino a 181. Nonostante la sensibile riduzione, il numero complessivo degli spazi a disposizione è più che sufficiente visto che le domande pervenute alla direzione delle attività economiche del Comune di Terni è inferiore al limite massimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La graduatoria definitiva assegna infatti 143 posteggi, così suddivisi: 131 saranno i commercianti, 8 i produttori e 4 gli artigiani. A patto che le verifiche degli uffici sulle posizioni contributive (Inps e Inail) non facciano emergere profili di irregolarità e che “superiori necessità di sicurezza e di incolumità pubblica” non suggeriscano di attuare provvedimenti come la soppressione dei posteggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento