rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Economia

Over 50, commercianti e più "forti" del Covid: chi sono le imprenditrici ternane

Crescono a Terni le imprese femminili nonostante la crisi generata dalla pandemia: sono oltre 5mile, attive anche nei settori dell’agricoltura e del turismo

Crescono le imprese a guida femminile. Al primo semestre 2022, sono infatti 20.559 le imprese femminili attive in Umbria a fronte di un bilancio positivo fra iscrizioni e cessazioni: 326 le imprese nate durante i primi sei mesi dell’anno, 236 quelle che hanno cessato l’attività. Un esercito, quello delle donne d’impresa, in costante crescita e che ha “retto” anche durante la crisi innescata dalla pandemia.

I dati sull’anagrafica delle imprese registrate – diffusi dalla camera di commercio dell’Umbria - dicono che al primo semestre 2019 le imprese in Umbria a guida femminile erano 23.357. Attraversata la pandemia, al primo semestre 2021 hanno raggiunto quota 23.468, per approdare al 30 giugno 2022 a 23.505. Tiene dunque il saldo finale, anche se frena il ritmo delle iscrizioni tra il 2021 e il 2022.

Nel dettaglio, a fronte di 20.559 imprese attive in Umbria al primo semestre 2022, le “ternane” sono 5.108 e fanno registrare una crescita dello 0,49% rispetto al primo semestre 2021 (5.083). Trend sostanzialmente stabile invece nel Perugino: le imprese attive a giugno 2022 erano 15.451, per un dato che fa registrare il -0,01% rispetto allo stesso periodo del 2021 (15.452).

Il settore di attività dove si rileva la maggiore dinamicità dell’imprenditoria femminile - a Terni come a Perugia - è il commercio dove si registrano 1.388 imprese (3.676 nel Perugino), seguito da agricoltura (1.220 imprese a Terni, 4.105 nel Perugino) e dalle “attività dei servizi di alloggio e ristorazione” con 500 imprese attive nel Ternano e 1.421 nel Perugino.

Per quanto riguarda le forme giuridiche, l’impresa individuale è largamente la forma più rappresentativa con 13.913 aziende attive in tutta la regione su 20.559. Seguono, ma a forte distanza, le società di capitali (sono 3.664). Nel giro di un anno, ossia dal primo semestre 2021 al primo semestre 2022, analizzando le variazioni percentuali, il registro imprese fotografa la contrazione più marcata per la forma d’impresa cooperativa, che in 12 mesi perde l’8,2 delle proprie aziende attive in Umbria. Una crisi molto più marcata a Terni, dove la variazione percentuale segna -13,2%. Si difendono bene invece le società di capitali, che segnano su base annua in regione una crescita del 5,4%.

Chi sono le imprenditrici umbre? I dati al 30 giugno 2022 registrano 68.110 imprenditrici in regione, di cui 52.583 attive nel capoluogo. L’età media delle donne che fanno impresa è alta. Basti pensare che oltre 10mila delle capitane d’impresa ha più di 70 anni. Appena 23.591 ha meno di 50 anni (tra 30 e 49 anni).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Over 50, commercianti e più "forti" del Covid: chi sono le imprenditrici ternane

TerniToday è in caricamento