Economia

Ex Gruppo Novelli, aperto lo stato di agitazione. Una buona notizia: “Il Tfr della dipendente scomparsa è stato corrisposto”

Vertice tra le organizzazioni sindacali e l’assessore regionale Michele Fioroni. Ad inizio anno prevista la convocazione al Mise

foto di repertorio

Una nota positiva, in un contesto assai delicato. La annunciano le sigle sindacali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil Umbria, aggiornando quanto comunicato nel corso della giornata di mercoledì 16 dicembre: “Il Trattamento di fine rapporto della dipendente scomparsa, è stato corrisposto grazie alle pressioni esercitate”.

Lo stato di agitazione

Nel corso della giornata – giovedì 17 dicembre – si è tenuto un incontro tra le sigle menzionate e l’assessore regionale Michele Fioroni, oltre alcuni esponenti delle forze politiche. All’ordine del giorno la complessa situazione vertenziale dell’ex gruppo Novelli, andando a coinvolgere le istituzioni su tutti i livelli.

Le sigle sindacali hanno unitariamente sottolineato: “La necessità di giungere alla stesura dei bandi di vendita il prima possibile, nell’attesa risulta imprescindibile un rinnovo contrattuale serio per i lavoratori stagionali e l’investimento sulle rimonte. Come sottolineato, anche dalle istituzioni, le aziende devono essere affidate ad imprenditori seri che salvaguardino i marchi puntando sul mantenimento occupazionale umbro e sulla valorizzazione del territorio. Questo sarà l’unico modo per tutelare il tessuto imprenditoriale e sociale di una zona martoriata dai contesti di vertenza”.

A seguito del confronto, dopo aver ricevuto il supporto da parte delle istituzioni, è stata individuata una possibile convocazione al Mise fissata per i primi giorni del nuovo anno. I sindacati: “Attendono prima del fine settimana il cambio di rotta da parte di curatele e consulenti delle stesse. Se non si avranno risposte scritte positive, sui quesiti posti all'azienda, entro e non oltre il 20 Dicembre alle ore 12, i lavoratori torneranno a mobilitarsi”. Intanto: “Alla giornata del 17 dicembre è stato aperto lo stato di agitazione”.

IL CASO DELLA DIPENDENTE TRAGICAMENTE SCOMPARSA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Gruppo Novelli, aperto lo stato di agitazione. Una buona notizia: “Il Tfr della dipendente scomparsa è stato corrisposto”

TerniToday è in caricamento