rotate-mobile
Domenica, 28 Maggio 2023
Economia

Le eccellenze dell’Umbria, Pac 2000A continua a crescere: previsti investimenti per oltre 450 milioni

Giro d’affari da 4,45 miliardi di euro con una crescita di oltre il 7% in un anno. Sono 203 i punti vendita attivi sul territorio regionale che “valgono” più di 550 milioni di euro

Pac 2000A è la più grande cooperativa del consorzio Conad, per dimensioni e fatturato, con una rete di vendita che si estende su cinque regioni, dall’Umbria al Lazio, dalla Campania alla Calabria e in Sicilia e la sede principale a Perugia. Pac 2000A opera attraverso 1.482 punti vendita, 79 Concept Store e 24 altre insegne gestiti da 1.079 soci imprenditori. La cooperativa ha chiuso il 2021 con un giro d’affari complessivo di 4,45 miliardi di euro, in crescita del 7,72% rispetto al 2020, un patrimonio netto di 872 milioni di euro e un utile netto di oltre 46 milioni di euro.

“Il 2021 - spiega una nota dell’azienda - ha visto crescere anche la quota di mercato che ha raggiunto il 20,58%, nei territori in cui è presente, mantenendo la propria leadership in Umbria (33,71%), Lazio (29,73%) e Calabria (26,66%) e confermando la seconda posizione in Campania (16,32%) e in Sicilia (15,16%). Nel 2021 la rete commerciale ha sfondato il tetto dei 6 miliardi di euro di fatturato ed impiegato complessivamente 25.531 collaboratori, in crescita del +8,2%, rispetto al 2020”.

Il network logistico di Pac 2000A si compone di 18 centri di distribuzione (Ce.Di) presenti nei territori in cui opera la cooperativa, per una superficie complessiva di 280.230 metri quadrati.

Nel 2021, prosegue la nota, “la rete dei fornitori di Pac 2000A conta 869 fornitori locali con cui la cooperativa ha generato un giro di affari di oltre 457,8 milioni di euro. A questi, si aggiungono ulteriori imprese del territorio con le quali PAC 2000A ha sottoscritto accordi per la fornitura di merci e servizi, per un totale di 1.019 imprese e oltre 870 milioni di fatturato”.

Per il triennio 2022-2024 Pac 2000A ha definito un piano di sviluppo con investimenti per 457 milioni di euro “con l’obiettivo di accrescere l’efficienza e la sostenibilità del gruppo, di investire in digitalizzazione, innovazione e valorizzazione delle filiere locali, nonché in formazione e crescita del capitale umano e per il potenziamento della logistica”.

In Umbria la cooperativa registra una quota di mercato del 33,71%, con un fatturato di 554 milioni di euro, in aumento del 2,03% rispetto al 2020 e 203 punti vendita.

 “La sottoscrizione di accordi di fornitura con le aziende locali - spiegano da Pac 2000A - risulta strategica per tutti i comparti coinvolti (ortofrutta, carni, ittico). Nel 2021 in Umbria, per quanto riguarda il settore ortofrutticolo, sono 27 le aziende locali da cui la cooperativa si rifornisce, per un fatturato di 14,1 milioni di euro. Lo sviluppo della filiera delle carni locali, infine, ha prodotto la collaborazione in regione con 15 aziende locali da cui la cooperativa ha acquistato prodotti per un totale di 22,3 milioni di euro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le eccellenze dell’Umbria, Pac 2000A continua a crescere: previsti investimenti per oltre 450 milioni

TerniToday è in caricamento