Venezia diventa vetrina mondiale delle bellezze umbre in nome del Gattamelata

Un profondo legame è stato rinnovato nel nome della promozione del brand “Umbria”, con una serie di iniziative ed eventi per promuovere la nostra regione. Presenti anche gli storici sbandieratori di Narni

Rafforzare in maniera significativa la presenza dell'Umbria nella Città di Venezia, meta di rilevanti flussi turistici nazionali ed internazionali, in particolar modo durante lo svolgimento della Mostra internazionale d'arte cinematografica. È questo l'obiettivo della collaborazione che sarà attuata durante i principali eventi veneziani tra la Città di Venezia e la Regione Umbria. Venezia sarà una vetrina eccezionale per l’Umbria. Un profondo legame è stato rinnovato nel nome della promozione del brand “Umbria”, con una serie di iniziative ed eventi per promuovere la nostra regione.

Il progetto è stato presentato questa mattina, 2 settembre, alle 10,30, nella Saletta Armeria del Palazzo Ducale di Venezia, dove è custodita l'armatura di Erasmo da Narni detto il Gattamelata.

’L’Umbria a Venezia’, questo il nome degli eventi che daranno il via all’accordo - ha spiegato Paparelli - è una vera e propria azione di promozione del brand Umbria, che si avvale di diversi mezzi e modalità di comunicazione. Per l’Umbria si tratta di una straordinaria vetrina mondiale che ci consente di presentare le tante eccellenze del nostro territorio, come i suoi prodotti o i suoi luoghi che per la loro bellezza fanno della regione un set cinematografico invidiabile ed un posto ideale dove trascorrere una vacanza”.

Tra gli eventi di promozione turistica dell’Umbria anche gli Sbandieratori della Città di Narni. Lo storico Gruppo alle 11,30,  si è infatti esibito per ricordare il Gattamelata, il celebre condottiero umbro, uno dei più famosi capitani di ventura narnese che, dopo anni di servitore in armi della Serenissima, venne onorato con l'iscrizione al Libro d'oro del patriziato.

Tra gli eventi in programma per la promozione del brand Umbria, paparelli ha ricordato la mostra 'Venezia segreta' nella  sede espositiva di Palazzo Zaguri, che riproduce le Celle dell’Inquisizione di  Narni Sotterranea.  Alla presentazione dell’intesa hanno preso parte, oltre al vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria ed assessore al turismo, Fabio Paparelli, l’assessore al turismo del Comune di Venezia Paola Mar, l’amministratore unico di Vela, la società di mobilità e di marketing della città di Venezia, Piero Rosa Salva e l’assessore al Turismo del Comune di Narni Lorenzo Lucarelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento