rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Economia San Gemini

Colloqui "solitari" con i lavoratori, tensione alla Sangemini

Rsu e sindacati contestano l'iniziativa del nuovo direttore del personale Ferrucci: "Irrispettoso, l'azienda sospenda l'iniziativa"

Tensione alla Sangemini per i colloqui "solitari" del nuovo direttore del personale Ferrucci con alcuni lavoratori. "Senza alcuna comunicazione preventiva il dottor Ferrucci sta procedendo a delle riunioni in solitaria con alcuni lavoratori. Seppur nella facoltà di interloquire con il personale, riteniamo tale comportamento non consono alle relazioni sindacali e dei singoli lavoratori", attaccano le rsu dello stabilimento unitamente a Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil chiedendo all'azienda di sospendere i colloqui "senza aver consultato le rsu".

Un atteggiamento aziendale ritenuto "irrispettoso nei confronti delle maestranze in quanto - spiegano - potrebbero essere poste di fronte a probabili scelte rilevanti prive di protezione, senza un percorso condiviso". Già nelle scorse settimane i sindacati avevano contestato l'assenza di confronto con l'azienda lamentando il mancato rispetto dell'accordo del 2014 quando il gruppo Norda-Gaudianello dei fratelli Pessina aveva acquistato la Sangemini. "Valuteremo attentamente - dicono ancora - il piano di sviluppo che sarà presentato nella metà di settembre e riaffermiamo che sarà necessario un piano di investimenti mirati a diversificare le produzioni, rilanciando i marchi dei siti di Sangemini e Amerino, salvaguardando l'occupazione in tutte le sue forme anche economiche". 

"Chiediamo di sospendere i colloqui - concludono - dando la disponibilità a intraprendere un confronto costruttivo e condiviso ma solo se partecipato al fine di tutelare l'occupazione altrimenti non saremo spettatori passivi ma faremo come sempre il nostro mestiere". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colloqui "solitari" con i lavoratori, tensione alla Sangemini

TerniToday è in caricamento