Sabato, 25 Settembre 2021
Economia Centro

Vendita Ast, il sindaco Latini in viale Brin: “Sono molto fiducioso”

Il primo cittadino in visita allo stabilimento della multinazionale insieme al vicesindaco Salvati: “Futuro acquirente dovrà rispettare la comunità”

“Sono molto fiducioso in merito alla vendita di Ast”. Così il sindaco di Terni Leonardo Latini al termine della visita effettuata mercoledì mattina allo stabilimento della multinazionale, in viale Brin. Il primo cittadino era accompagnato dal vicesindaco Benedetta Salvati nell’ambito di una visita che rientrava nel progetto del recupero delle scorie, avviato dalla multinazionale. 

“Il futuro proprietario di Ast - ha scritto il sindaco su Facebook - dovrà essere particolarmente rispettoso della storia industriale delle acciaierie ternane, ma soprattutto dovrà presentare un piano industriale che tenga conto della salvaguardia e della valorizzazione delle produzioni e delle attività integrate del sito, dell’occupazione diretta e indiretta e della tutela dell'ambiente”. 

“In queste settimane e nei mesi scorsi - ha spiegato il sindaco - ho avuto frequenti interlocuzioni con l'ad di Ast-Tk Massimiliano Burelli, durante le quali si è fatto portavoce delle aspettative della città con il Governo e in particolare con il ministro Giorgetti. Sono sicuro che queste richieste, sulle quali abbiamo avuto modo di confrontarci anche col segretario della Lega Matteo Salvini, saranno tenute nella giusta considerazione per il rispetto dovuto alla nostra comunità, alla sua storia industriale e soprattutto perché le acciaierie di viale Brin costituiscono un ottimo investimento per qualsiasi acquirente e restano strategiche per la siderurgia nazionale”. In merito al Metal Recovery, sempre secondo il sindaco “anche questo intervento in corso è un evidente segnale dell’importanza e della strategicità degli stabilimenti ternani e va nella direzione di costituire un polo d’eccellenza sempre più contraddistinto dalla qualità delle produzioni e dall'innovazione”.

Per l’assessore Salvati lo stesso intervento “pone gli stabilimenti di Terni in una posizione d'avanguardia a livello nazionale e internazionale sui temi ambientali e dell'economia circolare e che, una volta completato, garantirà un notevole ulteriore recupero dei metalli dalle scorie e abbatterà l'inquinamento da polveri nelle aree intorno agli stabilimenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita Ast, il sindaco Latini in viale Brin: “Sono molto fiducioso”

TerniToday è in caricamento