rotate-mobile
Economia

Tct Terni, annunciata la cessazione dell’attività: “Disponibili ad ogni intervento che possa portare ad una soluzione”

L’assessore allo sviluppo economico Stefano Fatale precisa: “Non possiamo entrare nel merito delle questioni tra aziende private”

“Cessazione dell’attività di Tct Terni e la consequenziale non ripartenza, dopo la fermata natalizia”. Le rappresentanze sindacali di Fim, Fiom e Fismic nel corso della giornata di ieri – martedì 20 dicembre – hanno incontrato la proprietà dell’azienda che ha comunicato loro tale decisione. Tutto ciò è stato concertato dopo: “Diversi incontri con la direzione di Acciai Speciali Terni, i quali non hanno avuto esito positivo”.

A seguito di quanto annunciato i lavoratori, riunitisi in assemblea, hanno proclamato lo stato di agitazione. La preoccupazione è forte poiché, come hanno ricordato le organizzazioni sindacali: “Sono a rischio oltre cinquanta posti di lavoro”.

L’assessore preposto allo sviluppo economico del Comune di Terni Stefano Fatale, una volta appurato la situazione ha dichiarato: “Come amministrazione comunale esprimiamo preoccupazione per la situazione venutasi a creare alla Tct di Terni. Da parte nostra, pur non potendo entrare nel merito delle questioni in essere tra aziende private, esprimiamo solidarietà ai lavoratori e alle loro famiglie e ci rendiamo disponibili ad ogni intervento che possa portare ad una soluzione della questione che continuiamo a seguire, nell’interesse dei lavoratori stessi e della città di Terni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tct Terni, annunciata la cessazione dell’attività: “Disponibili ad ogni intervento che possa portare ad una soluzione”

TerniToday è in caricamento