rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Economia

Licenziamenti alle acciaierie, fuori in quindici

Incontro in Confindustria tra azienda e sindacati, il provvedimento sarà su base volontaria per i lavoratori vicini al pensionamento

Interesserà 15 lavoratori ed è "finalizzato ad agevolare le fuoriuscite per il pensionamento" il provvedimento di licenziamento collettivo attivato dall'Ast. La questione, che era già stata annunciata lo scorso 21 settembre, è stata al centro oggi pomeriggio nella sede di Confindustria di un incontro tra la direzione aziendale e le segreterie territoriale dei metalmeccanici.

"L'azienda ha ribadito che tale provvedimento sarà caratterizzato dal profilo di volontarietà delle persone interessate", commentano le segreterie di di Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm, Fismic, Ugl e Usb che, oltre a ribadire la necessità di un turnover per le figure che usciranno dallo stabilimento e un incentivo equo, hanno chiesto ai vertici di viale Brin chiarimenti su organici e organizzazione tuttavia senza avere risposte.

"Auspichiamo tuttavia che ci sia un aggiornamento della discussione - concludono i sindacati - con risposte certe rispetto alle questioni chieste, al fine di definire il perimetro entro il quale rendere esplicito un percorso condiviso".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziamenti alle acciaierie, fuori in quindici

TerniToday è in caricamento