Futuro incerto all'Ast, Bentivogli: "Ancora troppo buio sulla vendita"

Il segretario nazionale della Fim Cisl: "L'acquirente sia un produttore di acciaio che mantenga occupazione e investimenti"

Il segretario nazionale della Fim Cisl, Marco Bentivogli

"Ancora troppo buio sulla vendita delle acciaierie di Terni". Il segretario nazionale della Fim Cisl, Marco Bentivogli, ha parlato di Ast a margine dell'assemblea dell'associazione "Libertà Eguale" che si è tenuta a Orvieto. Come già evidenziato dai sindacati ternani e dalle istituzioni locali, Bentivogli ha sottolineato la necessità di un confronto al ministero dello Sviluppo economico "per capire quali siano le intenzioni del management tedesco". Di certo c'è che le indiscrezioni sui possibili soggetti interessati all'acquisizione della divisione Materials Services di ThyssenKrupp nella quale rientra anche Ast, non corrispondono all'identikit gradito alle associazioni sindacali. "Serve un soggetto industriale, un produttore di acciaio inossidabile che garantisca investimenti e livelli occupazionali", dice il leader dei metalmeccanici della Cisl.

La videointervista a Marco Bentivogli

"Il settore degli acciai speciali in Italia - ha aggiunto - è presidiato in maniera egregia proprio da Ast su cui si è ricavata una nicchia molto importante a livello nazionale che va non soltanto presidiata ma sviluppata. Noi vogliamo che su questo si continui a lavorare e investire ed è fondamentale che chi rileverà il gruppo prosegua in questa direzione". 

Bentivogli ha parlato anche delle prime mosse del nuovo Governo gialloverde e del decreto Dignità benché "il contratto di Governo prevede assai poco sulle politiche industriali. Prevede dei provvedimenti che rischiano di essere in contrasto con gli auspici con cui sono costruiti. Per ridurre la precarietà bisogna fare in modo che ci sia tanta formazione e che i lavoratori abbiano dei contratti con maggiori diritti e tutele di quelle attuali. Riconquistare dignità nel lavoro per decreto è una scorciatoia troppo semplice che non porterà i risultati attesi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento