rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Economia

Il gelato è buono, ma a domicilio è ancora meglio: Terni nella top ten delle città che ordinano di più

Coni e coppette arrivano direttamente a casa, boom di acquisti nella città dell’acciaio. Creme e granite valgono un giro d’affari che supera i cento milioni di euro

Domenica pomeriggio, fra le tre e cinque. L’afa è insopportabile e un gelato è proprio quello che ci vorrebbe. Ma uscire di casa è un azzardo. Allora, meglio ordinare un cono, una coppetta o una granita. Cosa che i ternani sembra facciano molto spesso, soprattutto in questo ultimo anno.

Terni è infatti nella top ten delle città italiane più amanti del gelato a domicilio così come risulta da una speciale classifica stilata da Deliveroo, una delle principali piattaforme specializzate nella distribuzione a domicilio di cibi e non solo.

Secondo il portale, “in Italia, le gelaterie che hanno deciso di fare il proprio ingresso in piattaforma sono aumentate del 25% nel secondo trimestre di quest’anno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente”.

A livello nazionale, la classifica vede al primo posto Verbania, seguita da Livorno e Terni. Seguono a ruota Carpi, Cerignola e poi ancora Novara, Arezzo, Lecce, Riccione e La Spezia.

Attualmente, le gelaterie presenti sulla piattaforma Deliveroo a Terno sono poco meno di una decina a fronte delle circa cinquanta attive sul territorio che, secondo una stima della Camera di commercio di Milano, generano un fatturato annuo che supera i 100 milioni di euro (circa 115 milioni) per un volume d’affari che piazza la città dell’acciaio al secondo posto Italia (dove il gelato vale circa 1,5 miliardi di euro) soltanto dietro a Firenze e addirittura davanti a Milano e Roma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gelato è buono, ma a domicilio è ancora meglio: Terni nella top ten delle città che ordinano di più

TerniToday è in caricamento