rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Economia

Terni, Eni diventa azionista al 100% di Novamont

Attraverso la controllata Versalis, che già deteneva il 36%, ha firmato l'accordo con Mater-Bi per acquisire il 64% rimanente

Eni acquisisce il 100% di Novamont, società leader nel campo della chimica da fonti rinnovabili con sede produttiva a Terni in piazzale Donegani. Tramite la controllata Versalis, che già deteneva il 36% del pacchetto azionario, il colosso italiano dell’energia ha firmato un accordo con Mater-Bi, società controllata da Investitori Associati II e NB Renaissance, per acquisire il 64% restante. 

L’annuncio è arrivato direttamente da Eni, che tende a specificare come l’efficacia dell’operazione e i relativi tempi per la finalizzazione sono subordinati all’approvazione delle autorità competenti. 

Novamont, benefit company certificata B Corp, è protagonista nel settore della biochimica circolare e nel mercato per lo sviluppo e la produzione dibioplastiche e biochemicals biodegradabili e compostabili. L’accordo permette a Novamont di rafforzare la propria piattaforma, accelerando lo sviluppo di filiere multiprodotto ad alto valore aggiunto e i progetti di territorio per disaccoppiare l’utilizzo delle risorse naturali dalla crescita economica nella logica di fare di più con meno, come si legge nella nota diramata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, Eni diventa azionista al 100% di Novamont

TerniToday è in caricamento