Ex Novelli, boccata d'ossigeno: cassa integrazione fino al prossimo maggio

Incontro al Mise, si cerca il difficile accordo tra curatele. Il 27 luglio l'apertura delle buste con le offerte, i sindacati: "Servono imprenditori serie"

La ex Novelli di Terni

Cassa integrazione fino al 22 dicembre con possibile proroga fino a maggio 2019 anche senza esercizio provvisorio. Questa una delle garanzie che i sindacati hanno ottenuto dall'incontro che si è svolto questa mattina al Mise per la vertenza Alimentitaliani in fallimento, meglio nota come ex Novelli. Presenti, oltre al vicepresidente di Gabinetto, l’ingegnere Giorgio Sorial, e Giampietro Castano, responsabile Unità gestione vertenze del ministero, le istituzioni regionali e i comuni interessati, le curatele di Castrovillari e Terni, il custode delle Fattorie, l’avvocato Ugo Celestino, e le organizzazioni sindacalil

"Le curatele hanno evidenziato le complessità giudiziarie delle procedure - affermano Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil - e la necessità di addivenire a un accordo, nonostante le parti siano ancora lontane. Da parte nostra abbiamo espresso tutte le preoccupazioni per una vicenda complicata e per le prossime imminenti aperture delle buste (il 27 luglio, ndr), per gli affitti dei rami d'azienda, evidenziando inoltre la necessità di mantenere l'esercizio provvisorio e la continuità stessa delle aziende, ivi comprese le attività agricole, con la possibilità di ricambio produzione uova, effettuando rimonta pulcini". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' già stato calenderizzato un nuovo incontro al Mise per il 2 agosto e allora si potrà fare il punto anche alla luce di quali saranno le offerte che saranno presentata. "Auspichiamo tutti - concludono i sindacati - in una soluzione tra curatele e che vi siano operatori imprenditoriali seri che salvaguardino occupazione e continuità produttiva".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, nuovo balzo dei ricoverati e cinque decessi. A Terni cresce di cento unità il numero di Covid+

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento