Fallimento ex Novelli, i lavoratori vogliono Di Maio al tavolo del 24 luglio

Lettera-appello al ministro in vista dell'incontro al Mise:"Ammortizzatori sociali a rischio, serve chiarezza per il futuro"

"Ministro si segga al tavolo con noi, serve un suo interessamento diretto". Lettera-appello a Luigi Di Maio dei lavoratori della ex Novelli, ora Alimentitaliani in fallimento e Fattorie Novelli Spoleto e Casalta, in vista dell'incontro previsto al Mise per il prossimo 24 luglio.

"La strada è notevolmente in salita - scrivono sulla missiva firmata anche dalle rsu e dai sindacati Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil - con le procedure concorsuali in essere, gli ammortizzaton sociali a rischio e le relative politiche attive per il ricollocamento delle persone in cigs, i bandi predisposti con affitti di ramo d'azienda con scadenza 27 luglio 2018 per Alimentitaliani, I'incertezza sull'esercizio provvisorio, la mancanza di prospettiva futura, le diverse curatele fallimentari di Castrovillari e Terni, i custodi delle società agricole Fattorie. I sequestri delle società agricole e l'esclusione momentanea di quest'ultime dal ramo d'azienda dell'industria, poiché dovranno seguire un altro iter".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla luce di questa sempre più complicata situazione i lavoratori ritengono "indispensabile fare chiarezza e avere al tavolo oltre le istituzioni e le organizzazioni sindacali a tutti i livelli anche le curatele e i custodi coinvolti" anche per avere risposte relativamente agli eventuali ammortizzatori sociali per i dipendenti delle Fattorie con contratto agricolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento