ThyssenKrupp, cercasi guida: entro settembre le nuove nomine

Continua il pressing degli azionisti per individuare i successori di Hiesinger e Lehner

Dovrebbero arrivare entro settembre le nuove nomine in ThyssenKruppo dopo le dimissioni del Ceo, Hienrick Hiesinger, e il presidente del comitato di sorveglianza, Hulrich Lehner. Il primo nome che dovrebbe essere individuato è proprio il successore di quest'ultimo mentre da quanto trapela dalla Germania ci vorranno almeno due-tre mesi per scegliere il nuovo Ceo, incarico che nel frattempo è stato temporaneamente affidato a Guido Kerkhoff.

A chiedere una veloce soluzione sono i principali azionisti della società di Essen che vorrebbero alla guida una persona esperta e subito in grado di avere la forza per rimettere in piedi il "gigante" in difficoltà. Secondo le ricostruzioni dell'agenzia internazionale Reuters alcuni dei personaggi sondati dal comitato di nomina, composto da cinque membri del consiglio di sorveglianza che comprende anche i rappresentanti dei due maggiori azionisti ovvero la Fondazione Krupp e Cevian, avrebbero già declinato la proposta. Tra questi il Ceo dell'azienda chimica Lanxess, Mathias Zachert e il Ceo di Airbus, Tom Enders. Altri nomi che sono stati accostati a ThyssenKruppo sono quelli del Ceo di Siemens, Joe Kaeser, il presidente di Linde, Wolfgang Reitzle, e Siegfried Russwurm, membro del comitato degli azionisti del gruppo di ingegneria Voith. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questa situazione di cambiamenti annunciati diventa veramente difficile pensare che i rappresentanti di ThyssenKrupp possano partecipare all'incontro al Mise per discutere del futuro delle acciaierie di Terni - al momento confermato per il 13 settembre - come hanno chiesto istituzioni locali e sindacati. Gli interlocutori in questa fase dovrebbero essere lo stesso Kerkhoff, che a quanto pare dovrebbe essere solo di passaggio, o Joachim Limberg, Ceo della Divisione Materials Services che di fatto è sul mercato come la stessa Ast di cui fa parte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento