Trasporto locale a Terni, quasi 7 milioni in arrivo: “Indispensabili per ridurre l’inquinamento locale”

Il consigliere regionale del Partito Democratico Fabio Paparelli esprime soddisfazione per l’intervento del Governo che stanzia “6 milioni 733mila di euro per la città”

foto di repertorio

“Un importante passo nella direzione segnata dal Piano Nazionale Strategico della Mobilità Sostenibile che, per la prima volta, va a finanziare direttamente i comuni”. Lo dichiara il consigliere regionale del Partito Democratico Fabio Paparelli dopo la firma del decreto interministeriale.

Dopo aver acquisito il parere favorevole dalla Conferenza Stato Regioni il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, ha firmato il decreto che prevede l’erogazione, nel quinquennio 2019-2023, di 398 milioni di euro a favore di trentotto comuni i quali nel biennio 2018-2019 hanno registrato i più alti livelli di inquinamento PM10 e biossido di azoto. Alla città di Terni andranno a tale scopo 6 milioni 733mila 138 euro. Si tratta di un importante passo nella direzione segnata dal Piano Nazionale Strategico della Mobilità Sostenibile che, per la prima volta, va a finanziare direttamente i Comuni per l’acquisizione di materiale rotabile ad alimentazione elettrica, a metano e a idrogeno”.

“Per la città di Terni - spiega Paparelli - significherà potersi dotare di mezzi puliti indispensabili a ridurre l’inquinamento cittadino. Tale iniziativa, per cui intendo ringraziare il Governo e in particolare il ministro De Micheli, permette di svecchiare in maniera significativa i parchi mezzi e di promuovere il miglioramento della qualità dell’aria nelle nostre città. Ma soprattutto - conclude -, in questa situazione di crisi economica finanziaria conseguente all’epidemia in corso, di dare un’iniezione significativa di risorse ai territori per sostenere le aziende del trasporto pubblico locale e per rilanciare la filiera industriale di produzione degli autobus”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento