rotate-mobile
Economia

Treofan, incontro interlocutorio: “L’Advisor non è stato ancora nominato per la reindustrializzazione”

Vertice al Ministero dello sviluppo economico per la vertenza Treofan: "Non appena il liquidatore nominerà l’Advisor e il suo lavoro sarà avviato riconvocheremo le parti”

Nessuna novità di rilievo, al netto della concessione della cassa integrazione, annunciata una decina di giorni fa. Nel corso della giornata di martedì 18 maggio si è tenuto un nuovo incontro presenziato dal Viceministro Alessandra Todde – in videoconferenza - sulla vertenza Treofan. Hanno partecipato il Ministero del Lavoro, il liquidatore, la Regione Umbria, il sindaco Leonardo Latini e le organizzazioni sindacali.  L’Advisor che si deve occupare di trovare un interlocutore, il quale possa procedere alla reindustrializzazione del polo chimico, al momento, non è stato nominato. Lo ha comunicato il liquidatore, ad istituzioni ed organizzazioni sindacali, durante la riunione. Nel contempo la Regione ha ribadito la volontà di inserire nel Pnrr regionale - il sito ternano - in un contesto di rilancio, in ottica di medio/lungo periodo.

A margine dell’incontro le parole del Viceministro Alessandra Todde: “Abbiamo convocato il tavolo plenario subito dopo la notizia dell’accesso alla Cig per cessazione dei lavoratori Treofan, per permettere a tutti gli attori di allinearsi in un contesto istituzionale con il liquidatore. Sul tema relativo alla reindustrializzazione – ha aggiunto - il Mise e la Regione sono pronti a mettere in campo tutti gli strumenti a disposizione in modo da favorire il processo verso un riassorbimento generale della forza lavoro. Non appena il liquidatore nominerà l’Advisor e il suo lavoro sarà avviato riconvocheremo le parti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treofan, incontro interlocutorio: “L’Advisor non è stato ancora nominato per la reindustrializzazione”

TerniToday è in caricamento