Sabato, 25 Settembre 2021
Economia

Treofan Terni, convocate le parti dal Ministero del Lavoro: la cassa integrazione al tavolo di confronto

La riunione è stata convocata in data martedì 6 aprile, in call conference, al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali

Si sblocca la vicenda della cassa integrazione per i lavoratori della Treofan. E’ stata infatti convocata – in data martedì 6 aprile - la call conference al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali per il ricorso all’ammortizzatore sociale. Il liquidatore, avvocato Ettore Del Borrello, aveva presentato l’istanza il 10 marzo, ed entro 25 giorni il Ministero doveva dare una risposta. Quest’ultimo citato, nella convocazione, chiede alla società di voler procedere alla quantificazione dell’importo di spesa, in considerazione della richiesta di ore inderogabili nell’arco del periodo di cigs richiesto. Inoltre il parametro da utilizzare, per il suddetto calcolo, è il valore medio mensile cigs pari a 1.598,52 euro. Le parti sociali e Treofan/Jindal dovranno firmare l’accordo a latere, per concedere ai lavoratori sette mensilità nette come da accordi sottoscritti il 25 febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treofan Terni, convocate le parti dal Ministero del Lavoro: la cassa integrazione al tavolo di confronto

TerniToday è in caricamento