Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

Treofan, si torna al ministero. Framarini: reindustrializzazione e buonuscita sono le priorità

Domani il tavolo al Mise, il segretario di Femca Cisl Umbria: definire la conciliazione per sbloccare le sette mensilità dell’accordo

“Dal punto di vista prettamente sindacale bisognerà invece quanto prima riprendere il confronto con il liquidatore, non tanto sull’accordo a latere già siglato, ma sul modello del verbale di conciliazione che i lavoratori entro il mese di novembre potranno, se lo vorranno, firmare per rendere operativo il loro licenziamento da parte di Jindall, e sbloccare così le sette mensilità dell’accordo”.

Così il segretario generale della Femca Cisl Umbria, Fabrizio Framarini, alla vigilia dell’incontro al ministero dello sviluppo economico, convocato per domani – 5 luglio – dal viceministro Todde.

Due le questioni principali sul tavolo della discussione in merito al futuro prossimo di Treofan e dei suoi lavoratori. La “fondamentale reindustrializzazione” che “dopo la tanto agognata nomina dell’advisor – dice Framarini - è entrata nella sua fase operativa” e la bozza di accordo sulla buonuscita dei lavoratori che, in attesa di definire queste cruciali questioni, “si stanno pagando di tasca loro (13ma, 14ma, premio produzione e da ultimo il tfr) la permanenza forzata fuori dai cancelli. Oltre alle loro spettanze, dalla fine di giugno, lo Stato sta intervenendo con la cassa integrazione straordinaria”, sottolinea Framarini.

Rispetto all’accordo di buonuscita, “l’iniziale proposta aziendale era stata emendata a livello sindacale qualche settimana fa e da allora non si sono più avute notizie. È necessario – rileva il segretario Femca - quindi a mio giudizio che l’azienda, per il mezzo di Confindustria, ci convochi per affrontare e chiudere definitivamente questo argomento squisitamente tecnico senza ulteriori tentennamenti”.

“Chiudere questo capitolo ci farà concentrare sulla questione principale che era e rimane la reindustrializzazione del sito, per la quale speriamo di ricevere notizie interessanti già nel prossimo incontro convocato ad hoc dal puntuale viceministro Todde”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treofan, si torna al ministero. Framarini: reindustrializzazione e buonuscita sono le priorità

TerniToday è in caricamento