Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Treofan Terni, la denuncia: “Ancora comportamenti illegittimi da parte della proprietà”

Rsu del polo chimico annuncia una nuova iniziativa. Mercoledì 9 dicembre, dalle ore 9, l’assemblea permanente con un primo appuntamento in Piazzale Donegani

foto di repertorio

Nuova denuncia da parte di Rsu del polo chimico Treofan riguardante: “Il protrarsi di comportamenti illegittimi da parte della proprietà”. Nella fattispecie relativa alla: “Gestione dei rifiuti di lavorazione poichè non si stanno seguendo le indicazioni date, dagli organi competenti locali, sul loro smaltimento”. Secondo Rsu: “Jindal prosegue a non rispettare le normative italiane ed europee, continuando ad imporre la priorità di trasferimento ai prodotti finiti e materie prime ancora presenti - presso il sito di Terni - e che la rappresentanza sindacale unitaria reputa debbano rimanere in fabbrica, piuttosto che ai materiali ritenuti pericolosi e ancora stoccati all’interno del sito”.


A tal proposito Rsu: “Chiede l’intervento immediato di tutte le istituzioni competenti, al fine di bloccare questa farsa che rappresenta l'ennesima beffa di Jindal nei confronti di un'intera comunità e delle leggi italiane, oltre che dei lavoratori i quali stanno rischiando il licenziamento”. Intanto mercoledì 9 dicembre è stata convocata – ore 9 – l’assemblea permanente con un primo appuntamento in Piazzale Donegani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treofan Terni, la denuncia: “Ancora comportamenti illegittimi da parte della proprietà”

TerniToday è in caricamento