Lunedì, 22 Luglio 2024
Economia

Treofan diventa Visopack, ok dall’assemblea dei lavoratori: “Vigileremo sul piano industriale”

Le assemblee nello stabilimento di Terni: verrà applicato lo stesso contratto senza nessuna interruzione del rapporto di lavoro. Enzo Valente (Ugl Chimici): “Auspichiamo che tutti gli attori intervenuti nella vertenza continuino a collaborare con le stesse dinamiche”

“Promosso a pieni voti” dai lavoratori l'accordo per la cessione della Treofan di Terni alla società Visopack Italy. È quanto emerso dalle assemblee sindacali che si sono tenute all'interno dello stabilimento e che, di fatto, hanno dato l’assenso affinché l’ipotesi di accordo sottoscritto nei giorni scorsi si concretizzi.

Un passaggio che sostanzialmente dà il via libera al procedimento per il trasferimento dell’attività industriale alla Visopack in continuità con la produzione precedente. Per i lavoratori, che negli ultimi anni sono stati sostenuti dalla cassa integrazione dopo che la società del gruppo Jindal era stata messa in liquidazione, verrà applicato lo stesso contratto e nessuna interruzione del rapporto di lavoro.

Soddisfazione è stata espressa dal vicesegretario nazionale Ugl Chimici Enzo Valente: “Dopo anni di stop totale - ha sottolineato - si riaccende la speranza grazie a questa acquisizione importante non solo per i lavoratori e le loro famiglie, ma per l’economia dell’intero territorio regionale e nazionale. Vigileremo affinché il piano industriale presentato venga messo in atto nei tempi previsti, e auspichiamo che tutti gli attori intervenuti nella vertenza continuino a collaborare con le stesse dinamiche”.

“Il risultato, infatti – conclude Valente - è stato raggiunto anche grazie all’intervento delle istituzioni a partire dalla Regione Umbria e il suo assessorato alle attività produttive, dal ministero dello sviluppo economico e dall’amministrazione comunale di Terni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treofan diventa Visopack, ok dall’assemblea dei lavoratori: “Vigileremo sul piano industriale”
TerniToday è in caricamento