menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vertenza Sangemini, faccia a faccia tra lavoratori e azienda: convocato il vertice al Mise

Il 12 marzo il tavolo al ministero dello sviluppo economico. I sindacati: programmare la gestione quotidiana delle attività e pianificare la campagna per l’alta stagone

Viaggia su due binari paralleli la vertenza Sangemini. L’assemblea dei lavoratori, convocata oggi, mercoledì 4 marzo, dai sindacati Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil, insieme alla Rsu, ha infatti approvato all’unanimità un percorso che prevede da una parte l’attivazione di un tavolo regionale, con gli assessori Fioroni e Morroni, da organizzare in concomitanza con l’audizione dei sindacati in seconda commissione regionale e comunque prima dell’incontro al Mise fissato per il 12 marzo. Dall’altra un confronto diretto con l’azienda, in particolare con il direttore di stabilimento Mauro Pagliacci e con la responsabile risorse umane, Ilaria Pessina, al fine di “programmare, in relazione alla procedura giudiziale, la gestione quotidiana dell’attività produttiva e pianificare la campagna per l’alta stagione ormai alle porte”.

Le richieste ufficiali per la convocazione dei due confronti, essenziali per una gestione positiva della vertenza, sono già partite. Ora i lavoratori attendono una risposta in tempi rapidissimi.

Intanto, la Commissione attività produttive alla Camera presieduta dall’onorevole Barbara Saltamartini della Lega, ha annunciato la convocazione delle rappresentanze sindacali dei lavoratori dello stabilimento Sangemini e Amerino del gruppo Acque minerali italiane e la dirigenza dell’azienda in merito alla crisi degli stessi stabilimenti. Così è stato stabilito nell’ufficio di presidenza che si è svolto oggi. “Come avevamo promesso - spiega l’onorevole Saltamartini - cercheremo di fare chiarezza sugli intendimenti dell’azienda e quindi sul futuro dei lavoratori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento