menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali, Di Maio lancia il patto civico per l'Umbria: "I partiti facciano un passo indietro"

Il leader dei 5 Stelle chiede alle forze politiche di convergere su un presidente civico. Zingaretti: “Ci sono le condizioni per un processo nuovo”

E' Luigi Di Maio a intervenire in merito alle prossime elezioni regionali. In un momento tutt'altro che semplice per la situazione politica locale, il leader del movimento 5 Stelle propone, in una lettera alla Nazione “Un patto civico per l'Umbria”.

"Tutte le forze politiche - si legge - facciano un passo indietro e lascino spazio a una giunta civica, che noi sosterremo solo con la presenza in consiglio regionale, senza pretese di assessorati. Ognuno correrà con il proprio simbolo in sostegno di un presidente civico, fuori dalle appartenenze partitiche, e con un programma comune. L'Umbria può essere la culla di un nuovo modo di innovare la politica a partire dal locale, di un nuovo modo di fare imprenditoria coinvolgendo i giovani e il territorio. Facciamo tutti - si legge ancora nella lettera - un passo indietro mentre 'tutti gli umbri di buona volontà' ne facciano uno 'in avanti'.

Prospettiva, quella civica, condivisa anche dal Pd nazionale: "Anche in Umbria il confronto può andare avanti - scrive il segretario Nicola Zingaretti -. Ci sono tutte le condizioni per un processo nuovo che valorizzi la qualità e metta al centro il lavoro, la sostenibilità e il bene dei cittadini umbri".

La voce “contro” della Lega

Dalla Lega arriva, come era facile immaginare, una netta presa di posizione contro tale proposta, come riportato dall'Ansa: "Di Maio è evidentemente disperato e supplica il Pd per evitare che M5S possa sparire anche in quella regione - spiega Matteo Salvini -. Fortunatamente i cittadini umbri potranno votare, a differenza degli altri Italiani, e quindi chi ha preferito la poltrona alla dignità ha le ore contate. Pd e M5S non possono scappare dai cittadini per sempre. Dopo 50 anni di sinistra, in Umbria c'è voglia di cambiare: non c'è trucco di palazzo che possa evitarlo".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento