rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Eventi San Gemini

San Gemini si trasforma nel “Borgo dell’Arte”: quattro mostre in arrivo

In programma dal 28 maggio una serie di eventi culturali che avranno come location diversi spazi del centro storico

Dal 28 maggio San Gemini si trasformerà nel borgo dell’Arte: pronte infatti quattro mostre di cui una permanente. I visitatori, dopo aver ammirato le sue tante chiese, i palazzi storici, le piazze, i vicoli, nonché il suo meraviglioso panorama, potranno gratuitamente apprezzare le opere d’arte esposte in vari luoghi del centro storico:

La prima è alla sala multimediale Santa Maria Maddalena, con “George Tatge e La valle incantata”, dal 29 maggio al 19 giugno, il venerdì, il sabato e la domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00 in via Cataone. Saranno esposte 32 foto nelle quali l’artista ha voluto raccontare il fascino dell’Umbria Meridionale rielaborando con spirito contemporaneo le suggestioni del Grand Tour, realizzando il suo personalissimo viaggio, per poter condividere, attraverso una mostra itinerante, che toccherà i diversi luoghi coinvolti nel progetto La Valle Incantata, un nuovo racconto senza tempo. La seconda mostra alla sala culturale Stazione di Posta, con Paola Gandolfi e   “Chiamata urbana urgente”, cofondatrice del Gruppo Ateliers del Monti Martani,  nato da un’idea di Bruno Toscano, il 28 maggio alle 18 per l’inaugurazione, poi aperta fino al 19 giugno. Poi al Grand Hotel San Gemini, ecco “Dal Tempo l’Eterno- Viaggio tra l’Uomo e il Sublime in Giovanni Gasparro”, fino al 12 giugno tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 18.00 in piazza Duomo, Palazzo Santacroce. Al museo dell’Opra Guido Calori invece la mostra Permanente di scultura e pittura di Guido Calori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Gemini si trasforma nel “Borgo dell’Arte”: quattro mostre in arrivo

TerniToday è in caricamento