rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Eventi San Gemini

Gli affreschi del Miserola ispirati dalla Gerusalemme Liberata e il dipinto di Troppa: evento a San Gemini

Evento culturale al Grand Hotel dedicato al ciclo di pitture: al tavolo diversi esperti dell’università La Sapienza di Roma: “Opera di livello nazionale”

Il ciclo degli affreschi al Grand Hotel San Gemini e l’annuncio di un dipinto di Girolamo Troppa. Nuovo appuntamento culturale a San Gemini, al Grand Hotel, con una serata dedicata al ciclo pittorico della Galleria degli Affreschi. Gli approfondimenti sono stati curati dalla professoressa Maria Celeste Cola, docente di Storia dell’arte all’Università La Sapienza di Roma, gli architetti Iacopo Benincampi e Giuliana Mosca, ricercatori all’Università La Sapienza di Roma, con il contributo della dottoressa Vittoria Garibaldi, coordinatore Umbria Icom Italia (International Council of Museums).

Dagli atti della conferenza è emersa la grande valenza non solo regionale, ma addirittura nazionale del ciclo pittorico di San Gemini che, commissionato da Publicola Santacroce e realizzato dal pittore Onorato Miserola nel 1739, trae spunto dalla Gerusalemme liberata del Torquato Tasso, edita fine 1500, primi del 1600. La serata è stata allietata dal duo Anna Chulkina al violino e Franco Tinto alla chitarra.

“Questa occasione di confronto - spiegano gli organizzatori - rappresenta solo l’inizio di una serie di appuntamenti di carattere culturale che il Gruppo Tacconi-Ottelio intende proporre al Grand Hotel San Gemini. All’inizio del prossimo anno verrà presentato un dipinto molto importante per la nostra comunità locale realizzato dal pittore Girolamo Troppa, ossia Torre in Sabina. Ringraziamo l’associazione Valorizzazione del Patrimonio Storico San Gemini Onlus per la preziosa collaborazione e la buona riuscita dell’evento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli affreschi del Miserola ispirati dalla Gerusalemme Liberata e il dipinto di Troppa: evento a San Gemini

TerniToday è in caricamento