rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Concerti Narni

Narnia Festival: tutto pronto per la 12esima edizione della kermesse artistica

Dopo le anteprime va in scena il main festival dal 18 al 30 luglio nell'evento ideato e diretto da Cristiana Pegoraro. Ecco il programma

Tutto pronto per per la dodicesima edizione il Narnia Festival, kermesse artistica ideata e diretta dalla pianista Cristiana Pegoraro, con la direzione musicale del direttore d’orchestra Lorenzo Porzio, in programma a Narni dal 18 al 30 luglio. Il festival, che negli anni si è costruito una sua identità e una cifra artistica di altissimo livello e che si è proposto come fucina per gli artisti e piattaforma multiculturale di taglio internazionale, anche quest’anno ha ricevuto la medaglia del presidente della Repubblica, collezionandone così otto, traguardo di grande prestigio per la manifestazione. Dopo un programma d’anteprima dedicato all’opera e al canto lirico, il main festival si apre martedì 18 luglio, alle 21.30, al San Domenico Auditorium Bortolotti di Narni con un omaggio alla grande musica e al repertorio classico nel concerto ‘Eroismo e Passione Romantica’, su musiche di Beethoven e Schumann, che vedrà al pianoforte Cristiana Pegoraro accompagnata dall’Orchestra Europa Musica diretta dal maestro Lorenzo Porzio.

Quest’anno importanti presenze del giornalismo al festival, in particolare il 19 luglio alla Loggia degli Scolopi di Palazzo dei Priori, per l’evento ‘L’uomo che doveva morire’ organizzato in occasione dell’anniversario dell’assassinio di Paolo Borsellino. Sarà proiettato il documentario del giornalista Carmine Foti e ne discuteranno l’autore, il sindaco di Narni Lorenzo Lucarelli e i giornalisti Constanze Reuscher (Propaganda Live) e Antonio Roccuzzo (LA7). Anche la giornalista Safiria Leccese prenderà parte alla kermesse con la presentazione del suo ultimo libro ‘La ricchezza del bene’ sabato 22 luglio alla Sala Misciano del Teatro Manini.

La danza sta ‘esplodendo’ al Narnia Festival con un programma di alto perfezionamento al quale partecipano oltre 80 danzatori da tutta Italia e a questa disciplina sono dedicati due eventi del cartellone: giovedì 20 al San Domenico Auditorium Bortolotti andrà in scena lo spettacolo di danza contemporanea ‘Colors of Love-Quadri in movimento’ con la Compagnia Excursus/PinDoc, per la direzione artistica e le coreografie di Ricky Bonavita, e Cristiana Pegoraro al pianoforte con un repertorio da Chopin a Debussy, mentre venerdì 21 alle 21.30 al teatro Manini ci sarà il gran galà di danza ‘Omaggio a Bacharach… sulle punte!’ con i danzatori del programma Narnia Dance diretto da Rosanna Filipponi. 

Tra il 20 e il 28 luglio viene fuori anche il ‘lato americano’ della kermesse in una serie di appuntamenti: mercoledì 19 ‘Jazz con… gusto’, giovedì 20, venerdì 21 e sabato 22 la serie di jam sessions ‘Jazz sotto le stelle’ con il Dipartimento di Jazz del Narnia Festival, lunedì 24 nello spettacolo ‘Gershwin, Piazzolla, Morricone & Friends’ alla Loggia degli Scolopi, e venerdì 28 durante ‘American Blues & Country… con vista!’ di Zeneba Bowers (violino) e Matt Walker (violoncello, chitarra, voce) al vicolo Belvedere. Altri due eventi danno spazio alle grandi produzioni: martedì 25 luglio nella Chiesa di san Francesco sarà eseguito il Requiem di Mozart a lume di candela con racconti che sveleranno i misteri che avvolgono questa composizione, e giovedì 27 al Teatro comunale si esibirà l’Orchestra Tzigana di Budapest proponendo czardas, danze ungheresi e musica popolare. L’amore trova spazio nel programma del Narnia Festival con due spettacoli al Teatro comunale Manini: ‘Ode to Love-A Musical Story’ sabato 29 luglio, con la compagnia teatrale di Imprenditori di Sogni e Cristiana Pegoraro al pianoforte, e, domenica 30 luglio, Da ‘Romeo e Giulietta’ al ‘Gattopardo’ di Marco Werba dedicato alle colonne di film storici. A chiudere il cartellone, domenica 30 luglio, il tradizionale concerto al San Domenico con studenti e docenti del Narnia Festival che si esibiranno nel concerto ‘BaRock – Barocco ma non troppo’. 

Anche quest’anno al Narnia Festival la cultura e la musica si fanno strumento di promozione del territorio. Per un intero mese, infatti, accanto agli eventi di anteprima e del main festival, sono attivi i corsi di alta formazione che vedono la presenza di oltre 300 studenti con i loro accompagnatori, di docenti e artisti da diverse parti del mondo e questo crea per il territorio un indotto importante. Il festival, peraltro, da sempre propone anche attività esperienziali alla scoperta del territorio, con escursioni, degustazioni di prodotti tipici, visite guidate, stringendo collaborazioni sempre più importanti con le realtà produttive del territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narnia Festival: tutto pronto per la 12esima edizione della kermesse artistica

TerniToday è in caricamento