Eventi Centro

Torna il concorso pianistico Casagrande: “Cresciamo, vogliamo diventare un brand”

Presentata a Terni la 32esima edizione che vedrà la selezione finale dall’11 al 17 settembre 2022: in palio ventimila euro e un tour di concerti

“Vogliamo crescere ancora e trasformarci in un brand, superando la fase dell’evento di nicchia”. Con questa idea Elena Benucci, presidente della fondazione Alessandro Casagrande, presenta la 32esima edizione del concorso internazionale, diventato ormai un punto di riferimento a Terni per gli appassionati e gli addetti ai lavori nazionali e non. Nelle sale della Fondazione Carit venerdì mattina la presentazione in conferenza stampa, alla presenza del presidente di casa Luigi Carlini, del sindaco di Terni Leonardo Latini, dell’assessore alla Cultura del Comune Maurizio Cecconelli, il vicepresidente della Camera di Commercio dell’Umbria, Mauro Franceschini e l’assessore regionale Enrico Melasecche. Al tavolo anche il direttore Artistico, Carlo Guaitoli.     

Il concorso è costituto da una fase preliminare che si svolgerà tramite la visione di materiale inviato dai candidati dal primo novembre al 15 dicembre 2021. Chi supererà questa fase potrà accedere alla fase finale in programma in presenza nel 2022 al teatro Secci di Terni.  

“Vogliamo diventare un brand - spiega la presidente Benucci - compiendo un passo in avanti rispetto ad un evento di nicchia come possono essere considerati i concorsi musicali. I numeri sono dalla nostra parte e questo ci conforta”. I rappresentanti delle istituzioni hanno elogiato il concorso per quello che ormai rappresenta e l’organizzazione. “Abbiamo appoggiato - spiega il presidente Carlini - il progetto del teatro Verdi e siamo sicuri che stiamo andando nella giusta direzione”. Latini, Cecconelli e Franceschini hanno sottolineato “l’importanza di un concorso di tale portata che rappresenta una realtà consolidata che dà lustro alla città”. “Le nostre principali caratteristiche - spiega il direttore artistico Guaitoli, docente all’istituto musicale Briccialdi di Terni - saranno la ricerca della profondità nella musica dei candidati e, come sempre, la competenza della nostra giuria”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il concorso pianistico Casagrande: “Cresciamo, vogliamo diventare un brand”

TerniToday è in caricamento