rotate-mobile
Eventi Orvieto

Napoli incontra Orvieto: via alle selezioni che valgono un biglietto per il festival di Ischia

L’appuntamento domenica 10 dicembre con artisti presenti da Umbria, Lazio, Marche, Toscana e Abruzzo

Domenica 10 dicembre Napoli incontra Orvieto al Todo Loco di Orvieto con l’ultima audizione per i cantanti che parteciperanno alla nuova edizione del Festival di Napoli in programma a Ischia i prossimi 3, 4 e 5 gennaio.

Dopo le prime due audizioni tenutesi presso la sala prove Caliendo di Napoli e al salone della Book City di Milano-Brera, ripartono dunque le selezioni con l’ultima audizione a partire dalle 20. Gli artisti dell’Italia centrale (Umbria, Lazio, Marche, Toscana e Abruzzo) in possesso di un inedito in lingua napoletana o mista con l'italiano o qualsiasi altra lingua straniera sono invitati a contattare la redazione del Festival mediante email festivalnapoli@libero.it e chiedere di essere inseriti in lista.

Una audizione di alto livello in un locale di musica live, il Todo Loco, tra i più prestigiosi e importanti dell’Umbria. Quella del 10 dicembre è l’unica data per l’Italia centrale per la selezione dei finalisti al Festival di Napoli 2023 che si terrà nell’isola d’Ischia il 3 e 4 gennaio alla Biblioteca Antoniana (festival interattivo) e il 5 gennaio al Polifunzionale.

Attesi in primis il direttore artistico del Festival di Napoli, il maestro Massimo Abbate, e un rappresentante del Centro europeo di Toscolano, il Cet, di Mogol, che ha regalato in precedenza borse di studio per i cantanti meritevoli di usufruirne al Cet per incentivare la crescita artistica dei cantanti che scelgono la canzone napoletana.

Completano il resto dei membri della giuria di qualità noti personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e delle istituzioni, tra cui il dottor Stefano Talanoni, presidente dell’associazione Pier Luigi Leoni, cenacolo gastrosofico d’Italia, la dottoressa Danca Caccavello, segretario ventennale dell’Associazione Strada dei vini etrusco romana, impegnata in questo mese con il lancio di Umbriache, un progetto di visite nelle cantine storiche del Grand Hotel Italia con accompagnamento musicale e degustazione teatralizzata che si terranno il 28, 29 e 30 dicembre a Orvieto.

L’iniziativa di selezione per il Festival di Napoli al Todo Loco è stata organizzata da Maria Rosa Borsetti che in passato si è occupata proprio del Festival di Napoli.

La serata sarà condotta dalla presentatrice Marta Grazioli che indosserà abiti di Atelier Nozze Orvieto di Domenica Scaccia, che ha già presenziato con le sue creazioni alla settima edizione del Festival di Napoli per le 9 muse, creando legami culturali e progettuali con il Destination Wedding Orvieto e My wedding in Neaples.

Per l’occasione, il maestro Massimo Abbate indosserà una cravatta realizzata appositamente dalla Mir per questo evento con tecniche di Re Fashion. La Mir è una cooperativa sociale che opera prevalentemente sul territorio orvietano in una prospettiva di “ecologia integrale”. La onlus promuove un artigianato di pace che affianca ad una produzione sostenibile, l’inserimento lavorativo di persone a rischio marginalità e devianza. Hanno cooperato al progetto sia lavoratori/trici dipendenti che volontari/e e collaboratori/trici.

Quindi dalle 20 di domenica 10 dicembre tutti al Todo Loco per sentire suggestive melodie napoletane, e degustare la cucina napoletana accompagnata da ottimi vini per una piacevole serata all’insegna di Napoli incontra Orvieto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli incontra Orvieto: via alle selezioni che valgono un biglietto per il festival di Ischia

TerniToday è in caricamento