rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Eventi

La Filarmonica Umbra riparte: “Nuova stagione, entusiasmo e Art Bonus”

Presentata la 48esima edizione della stagione concertistica che torna al programma completo dopo lo stop per la pandemia. Via anche alla campagna associativa con una novità

“Non vogliamo un cambio generazionale, ma un ampliamento generazionale”. Questa l’idea che sta alla base della 48esima edizione della stagione concertistica della Filarmonica Umbra, presentata lunedì mattina al Caffè Letterario della biblioteca comunale a Terni. Una serie di eventi che arriva in un momento di forte rilancio dell’associazione, che riparte con il programma completo degli eventi, in precedenza stoppati dalla pandemia, e rilancia la campagna associativa che quest’anno può sfruttare anche l’Art Bonus. 

Video - L'intervista al presidente Pepicelli

In totale 23 concerti fino ad aprile, di cui il primo il 14 ottobre con Mariangela Vacatello, insegnante anche dell’istituto Briccialdi. “Vogliamo invitare davvero tutti a partecipare per nutrirsi delle forti emozioni generate dalla musica dal vivo - ha spiegato il presidente dell’associazione, Angelo Pepicelli - Massima qualità, varietà nei programmi e nella scelta degli artisti, e una capillare organizzazione dell’associazione, ci consentono di portare a Terni una stagione degna dei migliori centri culturali d’Italia, come testimonia l’ormai consolidato e sempre crescente contributo del ministero, che ci consente, insieme agli altri enti pubblici e privati, di donare ai nostri concittadini musica di alto livello. Per quanto riguarda l’associazione, quest’anno possiamo puntare sull’Art Bonus che consentirà agli associati di poter recuperare fino al 65% della quota”. “Una manifestazione - ha spiegato l’assessore comunale alla Cultura, Maurizio Cecconelli - che sta quasi per festeggiare la cinquantesima edizione e dimostra la propria importanza anche nei numeri. Ormai da decenni infatti gli eventi della Filarmonica sono un appuntamento tra i più rilevanti del nostro programma musicale cittadino. E l’interesse per i giovani è quello che garantisce anche una prospettiva futura”. 

Al tavolo anche Marco Gatti, direttore dell’istituto musicale Briccialdi. “L’attività dell’associazione è sicuramente un elemento determinante per il profilo culturale della città di Terni. L’offerta musicale ha sempre puntato in alto con un’offerta coraggiosa, che non ha mai tralasciato di valorizzare il territorio”. 

Il primo appuntamento è in programma il 28 ottobre con Mariangela Vacatello e l’Orchestra Sinfonica Abruzzese. A seguire poi i Filarmonici di Busseto, Enrico Dindo e Carlo Guaitoli, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Filarmonica Umbra riparte: “Nuova stagione, entusiasmo e Art Bonus”

TerniToday è in caricamento