menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sabato e domenica le Giornate Fai di Primavera: ecco quali saranno i luoghi eccezionalmente aperti al pubblico

La 27esima edizione dell’appuntamento promosso dal Fondo Ambiente Italiano prevedrà visite guidate a edifici storici generalmente inaccessibili | LE IMMAGINI

Saltare dal Medioevo al Seicento, passando per il periodo rinascimentale, attraverso la scoperta di tre gioielli del nostro patrimonio storico-artistico, eccezionalmente aperti al pubblico e raccontati da piccoli e grandi esperti.
Sabato 23 e domenica 24 marzo anche Terni sarà protagonista della 27esima edizione delle Giornate Fai di Primavera, il tradizionale appuntamento promosso dal Fondo Ambiente Italiano per la riscoperta e la valorizzazione dei beni culturali del territorio.

Un appuntamento che, anche quest’anno, non deluderà le aspettative, inserendosi in quello che ormai può essere considerato un vero e proprio rito collettivo che, dal 1993, in tutta Italia, ha visto la partecipazione di oltre 11 milioni di persone.
Quest’anno i “luoghi ritrovati” che sarà possibile visitare a Terni saranno tre, grazie alla disponibilità dei proprietari: la cittadella fortificata medioevale sorta su preesistenze bizantine, il Castello del poggio di Guardea, Palazzo Alberici, elegante testimonianza del primo Rinascimento ternano, per finire con l'imponenza di una residenza seicentesca, Palazzo Montani.

In prima linea, i ragazzi del Fai Giovani Terni, che cureranno l’apertura del Castello di Guardea: l’appuntamento è in via Poggio Vecchio 27 (Guardea -TR), sabato dalle 14:00 alle 17:30 e domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso 17:30). Ad affiancare i volontari Fai, un gruppo di studenti dei Licei Angeloni di Terni.

I più giovani non mancheranno neanche nelle aperture delle due dimore storiche nel centro della città: è, infatti, ormai consolidata la partecipazione alle Giornate di Primavera degli Apprendisti Ciceroni delle Scuole Secondarie di I grado Manassei e Nucula. Ragazzi giovanissimi che, grazie al supporto degli insegnanti, racconteranno la storia e le caratteristiche dei due palazzi nel corso della mattina.

A Palazzo Alberici i visitatori troveranno ad attenderli gli studenti dell’Orazio Nucola. L’appuntamento è in via XI Febbraio 84, sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30, e poi di nuovo domenica dalle 10:00 alle 17:30 (ultimo ingresso 17:30). Sempre il 24, inoltre, alle 18 per le sale del palazzo risuoneranno le note del concerto “Il Briccialdi per il FAI”, che vedrà protagonisti i giovani musicisti del conservatorio ternano.

Nelle visite a Palazzo Montani, infine, i volontari del Fai Terni saranno affiancati dagli Apprendisti Ciceroni della Scuola Secondaria di I grado Manassei: l’appuntamento è in via Garibaldi 128, sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30 (ultimo ingresso 17:30), domenica le visite riprenderanno alle 10:00 e termineranno alle 17:30 (ultimo ingresso 17:30).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento