Giostra dell'Arme, un week da non perdere tra le vie del borgo di San Gemini

La Giostra dell'Arme alla XLV edizione tra le vie del borgo di San Gemini

È in pieno svolgimento la XLV edizione della Giostra dell’Arme, un appuntamento che richiama turisti e curiosi da ogni parte d’Italia. La location di San Gemini, tra i borghi più belli d’Italia, accoglie una manifestazione che rievoca antichi fasti e suggestivi scenari medioevali che si respirano tra le vie e le piazze dello splendido paese.

Gli appuntamenti del week end alla Giostra dell'Arme

Lo scorso 29 settembre ha preso il via la XLV Giostra dell’Arme che confluirà, come ormai da tradizione, con l’antichissimo torneo cavalleresco in onore del santo patrono di cui si trova traccia già negli statuti comunali del XIV secolo, in programma domenica 14 ottobre. Un’edizione, quella odierna, che sta riscuotendo notevole successo nonostante le iniziali difficoltà logistiche, legate alla circolazione, brillantemente superate dall’ente giostra. È stato infatti disposto un servizio navetta che permette di raggiungere Sangemini con diversi punti di ritrovo. Lo spirito della festa lo si può constatare all’interno del paese. Sold out le taverne allestite dai Rioni Piazza e Rocca, grandi protagonisti con le numerose iniziative in programma. Ieri sera, ad esempio, è andata in scena “La grande disfida de la spada et de lo tamburo, de come li cavalieri usi a lo spadone impararono infino come s’usa la bacchetta".

Oggi, a cura del Rione Rocca, la rassegna “Per le vie del Borgo” a partire dalle 17. Artiste e artigiane daranno vita alle tante voci di donne medievali, sante, prostitute, streghe, madri, musiciste, cuoche, pittrici, dottoresse. Inoltre a Palazzo Vecchio alle 21.30 poi alle 22 sarà allestito un concerto sperimentale su repertorio medievale ricco di contaminazioni mediterranee e indiane. Si tratta di un viaggio tra musica antica e sonorità moderne. Successivamente un affascinante recital dedicato alla donna nell’arte dove il professor Alberto D’Atanasio svelerà la bellezza tra le molteplici arti medievali mentre l’istrionico giullare Gianluca Foresi sarà irriverente contraltare.

Naturalmente i due Rioni danno appuntamento alle taverne dove gustare deliziose leccornie da non perdere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento