rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Eventi Orvieto

“La salute vien mangiando”: corretta alimentazione e giovani, il progetto della Usl Umbria 2

A Orvieto l’iniziativa che coinvolge quattro classi dell’istituto Ipsia-Alberghiero per combattere lo squilibrio alimentare

Un'importante iniziativa di promozione della salute e del benessere, mirata alla corretta alimentazione e ad uno stile di vita sano, realizzata grazie all'ADO, Associazione Diabete Onlus e Ipsia con il coinvolgimento di tre professionisti dell'Azienda Usl Umbria 2: il dott. Massimo Bracaccia, direttore del dipartimento di medicina nonché direttore della struttura complessa di Medicina Interna del "Santa Maria della Stella" di Orvieto, il dietista dottor Marco Tonelli e la fisiatra dottoressa Antonella Cometa.

Ha preso il via lo scorso 16 marzo il progetto “La salute vien mangiando” rivolto a quattro classi del biennio IPSIA-Alberghiero. Una significativa collaborazione che vede insieme il mondo della scuola, dell'associazionismo e l'azienda sanitaria per un progetto di educazione alla salute, corretta alimentazione e promozione dell'attività fisica rivolto alle giovani generazioni.

In linea con gli orientamenti dell’OMS, che ha individuato da tempo l’eccesso e lo squilibrio alimentare quali fattori particolarmente incisivi per lo sviluppo di molte malattie degenerative della nostra epoca (obesità, aterosclerosi, ipertensione, diabete, neoplasie intestinali e tutte le condizioni cliniche ad esse attinenti), l’ADO, Associazione Diabete Orvieto onlus, grazie all'impegno della presidente dott.ssa Sara Scillitani, ha pensato, voluto e finanziato un percorso triennale in cui saranno coinvolti in modo ciclico tutti e tre gli Istituti della scuola.

"L’iniziativa - spiega la presidente dott.ssa Scillitani - è rivolta ad un target di giovani studenti, di età compresa tra 14 e 19 anni, con la finalità di implementare un percorso educativo che attraverso la conoscenza (sapere), induca comportamenti (saper fare) coerenti con un modello di vita improntato al benessere globale della persona (saper essere), partendo dal presupposto che la prevenzione costituisce azione prioritaria nella mission dell’Associazione".

I quattro incontri di informazione/formazione - ultimo appuntamento domani, martedì 24 maggio - sono stati tenuti da tre esperti dell'Azienda Usl Umbria 2, l’endocrinologo dott. Massimo Bracaccia, il dietista dott. Marco Tonelli, la fisiatra dott.ssa Antonella Cometa e dal pedagogista dott. Giannermete Romani.

Domani mattina è in programma un convegno cui prenderanno parte una rappresentanza del direttivo ADO, degli Esperti formatori e studenti impegnati nell’attività di Peer Education.

A seguire una colazione “salutare” preparata dai ragazzi stessi sotto la guida dei docenti di indirizzo.

In seguito, guidati dal dott. Giannermete Romani, gli studenti saranno impegnati in una “camminata informativa” per le vie di Orvieto e diffonderanno ai passanti informazioni di educazione alimentare attraverso infografiche, volantini, QRcode e, soprattutto, con le loro parole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La salute vien mangiando”: corretta alimentazione e giovani, il progetto della Usl Umbria 2

TerniToday è in caricamento