menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La storia dei vigili del fuoco si mette in mostra per solidarietà

Domenica il raduno dei mezzi tecnici in una iniziativa benefica a favore della fondazione Veronesi. Il comandante Monopoli: così prosegue la nostra attività istituzionale

Una cinquantina di mezzi in mostra, vigili del fuoco in pensione che raccontano le loro esperienze, professionisti in servizio che invece illustrano ai giovani le potenzialità di una vera e propria missione. Sullo sfondo, le bellezze della città, i suoi paesaggi.  E il cuore grande dei ternani.

È in programma domenica 16 settembre il raduno della solidarietà, evento promosso dai vigili del fuoco di Terni per una iniziativa a sostegno della Fondazione Veronesi così da raccogliere fondi da destinare alla ricerca sulla oncologia pediatrica.

“Ogni anno – ha spiegato in conferenza stampa Maria Possenti Castelli, della delegazione ternana della Fondazione Umberto Veronesi – 1.500 bambini da 0 a 15 anni e 1.000 ragazzi da 15 a 19 anni si ammalano di tumore. Particolare aggressivo in questa fascia d’età è il tumore cerebrale. Noi, attraverso il progetto ‘Gold for kids’, sosteniamo 10 ricercatori ogni anno che approfondiscono le conoscenze della oncologia pediatrica”.

E la raccolta fondi, quest’anno, passa anche attraverso l’iniziativa promossa dai vigili del fuoco di Terni. “In questo modo – ha spiegato il comandante provinciale, Gianfrancesco Monopoli – sviluppiamo il proseguo della nostra attività istituzionale”. Un modo diverso, insomma, per cercare di salvare una vita.
Domenica nelle piazze principali di Terni ci saranno dunque una cinquantina di mezzi storici dei pompieri. Il più “anziano” risale agli anni ’30. “A quell’epoca – ricorda il comandante – non c’era ancora il corpo nazionale, ma i civici pompieri”. Ci saranno poi vecchie autopompe, motociclette, vetture di servizio e i mezzi più moderni. “Anche per far vedere come la tecnologia si è evoluta e quali strumenti oggi ci mette a disposizione”. Alla esposizione partecipano anche i membri del Club Borzacchini Historic.

“In questa bella iniziativa – ha detto il sindaco di Terni, Leonardo Latini – che protrae la vocazione alla solidarietà dei vigili del fuoco oltre l’attività istituzionale, convergono la solidarietà dei ternani, l’amore per i motori e le bellezze del territorio”. All’esposizione seguirà infatti una passeggiata nella Valnerina ternana che si concluderà a Piediluco, “fiore all’occhiello del nostro territorio”, dice Latini.  Che aggiunge: “Quello delle malattie oncologiche è un tema sentito in città, una emergenza” per la quale vale davvero spendersi. “Per questo – conclude Latini – aspetto tutti in piazza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento