“Lola pater” un film contro l'intolleranza e i pregiudizi della contemporaneità, prosegue 'GemellarteOff'

Appuntamento al Caos con la rassegna gratuita di film in lingua francese sottotitolati in italiano, messi a disposizione dalla piattaforma dell'Institut francais - If Cinema

Continuano le proiezioni dei film in lingua francese sottotitolati in italiano per la rassegna cinematografica GemellarteOff. Domani giovedì 26 settembre alle ore 18 al  Caos - Centro arti opificio Siri di Terni sarà in programma sul grande schermo 'Lola pater' (regia: Nadir Moknèche – durata 1h 35 minuti), un film attraverso il quale si esplora un tema arcaico: il rapporto padre-figlio che si intreccia e confligge con la contemporaneità. Il cambio di sesso raccontato senza intransigenza, in modo lineare, quasi naturale, pur con tutto il dolore e la rabbia che si porta dietro. Il lieto fine, più che essere rassicurante, cancella dal lessico della storia le parole cupe dell’intolleranza. Alla morte della madre – questa la trama - Zino si ripropone di ritrovare il padre, Farid. Sono però passati 25 anni da quando Farid è andato via. Con il tempo, l'uomo è divenuto Lola. Lola è interpretata dalla grande attrice francese Fanny Ardant, musa del cinema truffautiano che affronta il ruolo di un transessuale divenuto donna con coraggio sorprendente: l’ennesima grande prova di un’attrice che non smette di stupire e spiazzare.

Il festival internazionale Gemellarte, dopo il successo dell'edizione “zero” di maggio – fra residenze artistiche, mostre, eventi diffusi nella città – torna a riproporre uno dei suoi appuntamenti più seguiti: la rassegna di film in lingua francese sottotitolati in italiano messi a disposizione dalla piattaforma dell'Institut francais - If Cinema.

I film verranno proiettati ogni giovedì, fino al 17 ottobre, nella sala dell'Orologio del Caos – Centro arti opificio Siri, alle ore 18. A ingresso gratuito.

Ancora una volta il cinema si propone come “intrattenimento”, ma anche come spunto di riflessione e di analisi del mondo in cui viviamo.

L'iniziativa è realizzata da Gn Media in collaborazione con l'Institut français Italia/Ambasciata di Francia in Italia, Indisciplinarte, il Caos – Centro arti opificio Siri e con il Fat – Art club, partner dell'evento, che arricchirà le serate di cinema proponendo un menù serale, dopo ogni proiezione, con uno sconto speciale sul prezzo finale per i possessori del biglietto della rassegna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • Covid, un’altra giornata di contagi: due casi nell’ex zona rossa di Giove, Terni in controtendenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento