rotate-mobile
Eventi

Araba Fenice, la chitarra di Maria Oliva accende Palazzo Catucci

Sabato alle 18 il concerto della musicista tarantina che proporrà le opere di Hector Villa Lobos, Manuel De Falla e Mauro Giuliani

Oggi la Stagione dell'Araba Fenice torna a Collescipoli nella seicentesca Sala Nobile di Palazzo Catucci alle ore 18. Ospite la chitarrista tarantina Maria Ivana Oliva che proporrà un programma per chitarra solista con opere dei più celebri e conosciuti compositori per questo antico strumento. Un programma ricco di slanci appassionati e momenti di luminosi arpeggi. Dalle opere di Hector Villa Lobos a Manuel De Falla, da Mauro Giuliani a Daniel Fortea, e poi Laurent Boutros e Francisco Tarrega. 

Maria Ivana Oliva dal canto suo ha un curriculum di tutto rispetto: inizia lo studio dello strumento a soli 8 anni, nel 1992 si diploma col massimo dei voti presso l ‘ISSM “G. Paisiello” di Taranto e prosegue i suoi studi con il M° R. Lambo, docente del Conservatorio N. Piccinni di Bari. Nel 1984 si specializza nell’intavolatura della Vihuela un sorta di Cordofono del 1500,  con il M° G. Balestra e successivamente, nel 1991, con il M° M. Lonardi approfondisce lo studio delle intavolature. Collabora, inoltre, col gruppo vocale e strumentale “Musica Antiqua” per il recupero del repertorio popolare italiano del 500/600. Nella sua formazione, importanti sono le continue lezioni con il M° O. Ghiglia presso gli l'”Incontri Chitarristici” di Gargnano, l’Associazione Musicale “Il Coretto” di Bari e l'”Accademia Chigiana” di Siena. Nel contempo si perfeziona con i maestri: M. Barrueco Incontri chitarristici di Nettuno, A. Diaz presso l'Ateneo della Chitarra di Taranto e molti altri. Si è esibita oltre che in Italia anche e all’estero: Marocco, Francia, Grecia, Spagna, Germania, Danimarca. Per questa occasione, grazie alla collaborazione con il "Comitato Parrocchiale S.Nicolò", dalle ore 16 di sabato 2 luglio, saranno aperte tutte le bellissime chiese di Collescipoli: le Collegiate di Santa Maria Maggiore e San Nicolò, e le due preziose Cappelle di S.Maria Maddalena e S.Maria del Carmine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Araba Fenice, la chitarra di Maria Oliva accende Palazzo Catucci

TerniToday è in caricamento