rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Eventi

Da Terni alla corte di Beppe Vessicchio e Kara DioGuardi: i Raiders alle finali europee del Tour Music Fest

La band vola a San Marino per rappresentare la città al più grande music contest europeo che quest’anno ha coinvolto oltre 20mila artisti provenienti da nove nazioni del vecchio continente

Sarà la band Raiders a rappresentare la città di Terni alle finali del Tour Music Fest - The European Music Contest, il più grande music contest europeo che quest’anno ha coinvolto oltre 20mila artisti provenienti da 9 nazioni europee. I Raiders voleranno nella Repubblica di San Marino per guadagnarsi la finalissima al cospetto di Beppe Vessicchio, Ensi, Dj Mazay, Paola Folli e dell’attesissima Kara DioGuardi, giurata di American Idol e autrice per Pink, Demi Lovato e Anastacia.

La band Raiders originaria di Terni ha affrontato un percorso di selezioni e casting lungo sei mesi, riuscendo a fare colpo sull'esigente commissione artistica del Tour Music Fest e ad aggiudicarsi a pieno titolo un posto nelle fasi finali del festival, che si terranno dal 27 novembre al 2 dicembre nella meravigliosa cornice della Repubblica di San Marino, all’interno del Tour Music Fest: Music Meeting & Festival, manifestazione dedicata alla musica emergente e a coloro che vogliono lavorare nel mondo della musica, con oltre 50 eventi gratuiti, 15 masterclass con i grandi della musica italiana e internazionale e tantissimi spettacoli e concerti.

Un traguardo importantissimo per la band ternana selezionata considerando le oltre 20mila proposte artistiche provenienti da tutta Italia ed Europa. E ora non gli resta che affrontare l’ultima sfida musicale per arrivare a calcare il palco della finalissima del prossimo 2 dicembre al Teatro Nuovo di San Marino, location che lo scorso anno ha ospitato le finali sammarinesi dell’Eurovision Song Contest.

Durante le finali europee del Tmf andranno in scena le performance degli artisti finalisti di questa nuova edizione provenienti dall’italia e da altre otto nazioni europee. La band ternana, dopo questa importante quanto impegnativa prova, potrebbe esibirsi in finalissima al cospetto dei presidenti di giuria Beppe Vessicchio e Kara Dioguardi e dei massimi esponenti della discografia italiana e internazionale.

I Raiders hanno convinto la giuria del Tour Music Fest con il loro talento artistico e una grande determinazione. La commissione artistica ha descritto la performance dei Raiders con queste parole: “I Raiders hanno presentato il brano Interludio in una performance dal vivo che si è distinta per il suo carattere carino e fresco, con una voce solista che ha un suono fresco e coinvolgente”.

Ora per i Raiders è il momento di dare il massimo per rincorrere il sogno di arrivare alla finalissima, sul palco che ha visto sfilare decine di musicisti emergenti ormai diventati grandi artisti e professionisti del settore, come Mahmood, Ermal Meta, Federica Carta e molti altri, e vincere i fantastici premi in palio come un tour europeo, una borsa di studio presso Berklee - College of Music di Boston, la produzione di un singolo offerta dallo sponsor Riunite, il vino lambrusco più bevuto al mondo, strumenti musicali offerti da Algam Eko e un contratto di sponsorizzazione del valore di 10mila euro da investire nella propria musica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Terni alla corte di Beppe Vessicchio e Kara DioGuardi: i Raiders alle finali europee del Tour Music Fest

TerniToday è in caricamento