Zagor, Dylan Dog e Shuricat: in rassegna tutto il meglio del mondo della “nona arte”

Da domani a domenica c’è Narni Comics: il centro storico della città del Gattamelata tra fumetti e gaming. Lucarelli: siamo punto di riferimento per tanti eventi

Inizia domani e termina domenica l’edizione 2019 di Narni Comics, la rassegna di fumetti che si svolge nel centro storico di Narni. Molte le novità che affiancano alla consolidata Artist Alley la presenza di case editrici e collettivi composti da giovani artisti.

Le realtà romane Acid Free e BlackBoard saranno in fiera con i loro più recenti lavori, Daltonica e 404, a dark web story.
NuPress porterà l’ultimo numero di Mr. Nishikawa e Gli Ultracani presenteranno il loro Grossi Guaiti a Chinatown. La casa editrice fiorentina Tatai Lab non mancherà all’appello con Lumina, GG e Shuricat, di cui saranno presenti in fiera gli autori. Prankster Comics tornerà anche quest’anno con le novità Black Steam e Shadowplay. Come sempre avrà uno spazio anche Fumo di China, magazine di approfondimento sul mondo della “nona arte”. Sul fronte mostre, da rimarcare le tavole di Zagor le origini di Valerio Piccioni e Maurizio di Vincenzo, quelle di Shuricat, opera di Sara Rossi, e quelle di Dylan Dog - Sotterranei da incubo, di Maurizio Di Vincenzo.

Numerosi gli incontri e i workshop. Sante Mazzei parlerà di Paleoarte e Fiorenzo Delle Rupi di traduzione e adattamento nel mondo dell’intrattenimento; Andrea Laprovitera terrà il tradizionale corso di sceneggiatura, a cui si affiancherà il workshop sui manga a cura di Ilaria Gelli.

Sul fronte giochi saranno presenti le associazioni di gaming La Tana dei Goblin e Il Clan del Carro e, nella giornata di domenica, si terrà un torneo del gioco X-Wing Miniatures.

“Il Narni Comics è ormai una realtà consolidata che cresce di anno in anno sia in numero di artisti di livello nazionale presenti, sia in numero di visitatori. È un’altra conferma dell’attrattività di Narni che da aprile fino a fine settembre presenta una serie di eventi, manifestazioni ed iniziative che per numero e qualità la pongono fra le prime in Umbria e non solo. È davvero stimolante pensare che una città relativamente piccola come la nostra - commenta Lorenzo Lucarelli, assessore alla cultura del Comune di Narni - riesca a fare da punto di riferimento per tanti eventi, dalla Corsa all’Anello al Narnia Festival, da Luci della Ribalta alle Vie del Cinema, dalla Rivincita e Narni Comics solo per citare le più importanti, ma ce ne sono tante altre che mettono in risalto la nostra realtà ed attraggono turisti da tutta Italia. L’amministrazione fa la sua parte di competenza, dando sostegno a tutte le manifestazioni ed avendo già avviato l’iter burocratico per Leolandia e per i bandi di gestione di Palazzo dei Priori, Rocca, Museo e teatro comunale. L’obiettivo è mettere a sistema il patrimonio per consentire ai privati di valorizzarlo dal punto di vista gestionale e turistico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento