rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Eventi Calvi dell'Umbria

Natale a Calvi dell’Umbria tra eventi, presepi e murales

L’appuntamento per un ‘Buon Natale in tutte le lingue del mondo’ | FOTO

Un’occasione speciale per favorire l’inclusione e trascorrere un pomeriggio tutti insieme.  Si chiama "Buon Natale in tutte le lingue del mondo", l’evento che ha come oggetto quello di fondere usanze diverse e rafforzare vincoli di amicizia fra bambini italiani e stranieri. L’appuntamento torna anche quest’anno a Calvi dell’Umbria nella settimana che precede la festa più importante dell’anno. Si tratta di un evento dedicato ai bambini ed alle famiglie dei numerosi immigrati che vivono nella cittadina posta nel punto più meridionale dell’Umbria. È come sempre la Pro Loco ad organizzare l’appuntamento che ha come scopo quello di agevolare, in questo particolare periodo dell'anno, l'inclusione e la concordia fra persone di diverse etnie. L'incontro fra bambini e ragazzi avrà luogo giovedì 21 dicembre, a partire dalle 16,30 presso la Taverna del Monastero. Qui le famiglie dei partecipanti potranno portare un piatto tipico natalizio della loro terra e condividerlo con gli altri. Questo permetterà a tutti di scoprire le tradizioni gastronomiche di tanti Paesi europei e non solo. Alla festa “multietnica” saranno presenti anche i bambini della scuola dell’infanzia di Calvi. Tombola, animazione, giochi per i più piccoli ed incontro interculturale culinario, con bambini e genitori di diverse nazionalità presenti nel territorio calvese.

Evento Natale Calvi d'Umbria

Per rimanere in tema natalizio, chiunque deciderà di visitare Calvi in questo periodo, potrà approfittare della presenza dei tanti “Murales”, che hanno per tema proprio quello della Natività. I murales sono stati realizzati da numerosi artisti italiani e stranieri a partire dalla fine degli anni '60 nei vicoli e nelle piazzette del borgo. 

Accanto a questa originale realtà c'è poi la presenza permanente dell'antico presepe monumentale in terracotta policroma, in piazza Mazzini, all'interno dell’antica sede della Confraternita di Sant’Antonio. Nel catino absidale è collocato il presepe monumentale in terracotta policroma composto da più di trenta statue e realizzato tra il 1541 ed il 1546 dai fratelli abruzzesi Giacomo e Raffaele da Montereale. Il tema dei presepi da diversi anni si è arricchito di un ulteriore elemento, grazie alla mostra di presepi artistici, aperta dall'8 dicembre al 6 gennaio 2024, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 nei giorni festivi e prefestivi. Sin dalla prima edizione la mostra è stata allestita sulla sommità della torre di Palazzo Ferrini, in quella sala che viene chiamata l'Altana. 

La sala si sviluppa su una superficie di circa 200 metri quadrati ed ospita tutti i presepi realizzati, a partire dal 1992 da Mario Racanicchi, uno dei tanti calvesi trasferitisi a Roma, ma rimasti molto attaccati al proprio paese di origine. L'attività di Mario, venuto a mancare nel 2010, viene da alcuni anni portata avanti dal figlio Antonio e dal cognato di quest’ultimo. Le opere esposte, in tutto 20 presepi, hanno in larga parte come tema Calvi, con i suoi scorci ed i suoi angoli caratteristici. Si tratta di presepi realizzati in modo pregevole che vengono apprezzati dai tantissimi visitatori che ogni anno, in questo periodo, salgono al terzo piano di Palazzo Ferrini per ammirarli. La mostra è curata da Sante D'Andrea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale a Calvi dell’Umbria tra eventi, presepi e murales

TerniToday è in caricamento