Giovedì, 23 Settembre 2021
Eventi Acquasparta

De Gregori e Cristicchi e Niccolò Fabi, concerto e incontro coi giovani: “Arte che ispira ripartenza”

Presentati gli eventi con i tre big: primo evento martedì sera in piazza. Via alla vendita dei biglietti. Il Comune: “Grande opportunità soprattutto per i ragazzi. Troppi partono: in dieci anni il 37% via dal nostro paese”

“I giovani-adulti sono stati la categoria più colpita dalla pandemia. Per questo abbiamo lavorato per organizzare serie di eventi che, attraverso l’arte, possano ridare un senso all’identità di ognuno, alla comunità”. Per farlo il Comune di Acquasparta ha scelto tre big del panorama musicale nazionale, come Francesco De Gregori, Simone Cristicchi e Niccolò Fabi. Non solo musica, ma anche contatto diretto visto che i tre cantanti saranno anche protagonisti di un incontro con i giovani proprio per parlare dei problemi giovanili. “Parliamo di eventi straordinari che danno lustro alla città e soprattutto rappresentano un segnale importante di ripartenza”. E’ quanto hanno spiegato Sara Marcucci e Guido Morichetti, assessori rispettivamente alle politiche sociali e alla cultura del Comune di Acquasparta, alla conferenza di presentazione del festival “Orizzonti Nuovi – L’Arte che Ispira”, presentato in conferenza stampa lunedì mattina nella sala consiliare della Provincia di Terni. 

Quattro giorni di eventi aperti da Simone Cristicchi, martedì 7 settembre alle ore 21.15 in piazza Federico Cesi, con lo spettacolo “Abbi cura di me”. Appuntamento poi con i big a partire da venerdì 10 settembre alle 21.15 con la performance di Niccolò Fabi. Salirà invece sul palco, domenica 12 settembre, Francesco De Gregori.

Il duo Fabi-De Gregori è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale in collaborazione con R. Com e Artwork srl, il supporto tecnico di Elitè Agency Group, il patrocinio della Regione. I biglietti per i concerti di Fabi e De Gregori sono ancora disponibili sui circuiti TicketItalia e TicketOne.

Non solo big però: i concerti proseguiranno l’11 con Beatrice Beltrami e Antonio Minori, due artisti acquaspartani conosciuti anche nel territorio nazionale, che porteranno in scena lo spettacolo “Che la vita abbia un senso”, ai giardini di Palazzo Cesi.  Chiusura il 12 settembre, sempre allo stadio, con il concerto di Francesco De Gregori.

Prima degli spettacoli gli artisti incontreranno i ragazzi del luogo, specialmente quelli della fascia 13-25 anni, per un dibattito su “L’arte che ispira”, al fine di ragionare insieme e capire come, grazie alla passione per l’arte e alle passioni in generale, sia possibile riscattarsi e risollevarsi da situazioni di disagio personale e sociale.

Il Comune ha infatti sottolineato che sta varando un programma per cercare di invertire la tendenza dei giovani di Acquasparta ad andare via, fuori comune o addirittura all’estero. Un problema che riguarda una larga fetta di ragazzi e ragazze di Acquasparta. Secondo il Rapporto Mediacom043 sul 'buco generazionale' tra il 2009 e il 2019 Acquasparta ha perso il 37,3 per cento della popolazione all’interno della fascia 25-40 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Gregori e Cristicchi e Niccolò Fabi, concerto e incontro coi giovani: “Arte che ispira ripartenza”

TerniToday è in caricamento