Paolo Ruffini spiega la sindrome di Down, film e talk show

Happening comico e al tempo stesso emozionante che parla delle relazioni, Paolo Ruffini va in scena con degli attori con la sindrome di Down, affrontando insieme a loro il significato della parola “disabilità”, fino a dimostrare che la loro dovrebbe definirsi “Sindrome di UP”!

Venerdì 7 giugno  alle ore 21 presso il Cityplex Politeama a Terni si terrà la proiezione del film “Up & Down” e a seguire il talk show con la prestazione artistica di Paolo Ruffini. L’ingresso è gratuito.
Si tratta di un vero e proprio happening comico e al tempo stesso emozionante, che parla delle relazioni. Ironia e irriverenza accompagnano gli spettatori in un viaggio che racconta la bellezza che risiede nelle diversità. Paolo Ruffini va in scena con degli attori con la Sindrome di Down, affrontando insieme a loro  il significato della parola “disabilità”, fino a dimostrare che la loro dovrebbe definirsi “Sindrome di UP”!

La sindrome di Down non è sinonimo di “giù”, ma di “su”. È riportare “su” quelli che si sentono “giù”. Ridendo, cantando, ballando, ma soprattutto, semplicemente, vivendo.
Questo è l’obiettivo e lo spirito con cui è stato organizzato questo evento, che conclude il progetto “Presupposti filosofici del Volontariato: i diritti, il dono e la corresponsabilità”, finanziato dalla Regione Umbria con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e dall’Impresa Sociale San Valentino e dalla idea Global Service.
Il progetto è stato articolato in cinque seminari filosofici sul tema del volontariato e del dono che hanno coinvolto centinaia di studenti delle scuole medie superiori di Terni e dell’università a Narni; otto stage pedagogici e interculturali presso le opere segno della Caritas diocesana che hanno coinvolto 47 studenti dell’istituto Angeloni di Terni; tre cineforum; uno spettacolo nel carcere di Terni; la presentazione del libro “Il coraggio della libertà” sulla tratta delle donne; il concorso “Come ci vedete” rivolto ai migranti presenti nel territorio che hanno risposto inviando 25 video.


Il progetto “Presupposti filosofici del Volontariato: i diritti, il dono e la corresponsabilità” grazie al quale si è riusciti a portare a Terni “Up & Down – Live Tour” con la partecipazione di Paolo Ruffini e tre attori con Sindrome di Down della compagnia Mayor Von, è stato realizzato dall’Associazione di Volontariato San Martino, dalla Comunità di Sant’Egidio sede di Terni, dall’Associazione di Promozione sociale Laboratorio Idea, in collaborazione con la Caritas Diocesana di Terni-Narni-Amelia, con l’Associazione Aladino e con il supporto del Film Festival Popoli e Religioni promosso dall’Istess.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti per droga a Terni, tutti i nomi e le accuse nell'ordinanza del Gip di Terni

  • La terra trema, doppia scossa di terremoto in venti minuti a Massa Martana e a Norcia

  • La cura l’ipertrofia della prostata passa per una tecnica innovativa. L’ospedale di Terni ancora più competitivo con il Greenlight

  • Thyssenkrupp, ceduta per circa 17 miliardi di euro la divisione "Elevator". Vendita di Ast dopo l'estate

  • Uomo disteso a bordo della strada tra lo stupore dei passanti a Terni, intervengono due pattuglie dei carabinieri

  • Nuova attività commerciale a Terni: “Tre mesi di attesa causa pandemia. Finalmente posso realizzare il mio sogno”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento