rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Eventi

“La mia Umbria”, il racconto del territorio nelle opere di Piero Gauli

Dal 12 novembre 2022 e fino al 31 gennaio 2023, il Grand Hotel San Gemini è il teatro dell’esposizione della collezione Tacconi-Ottelio

Arrivano in Umbria i capolavori artistici del pittore e scenografo Piero Gauli. Sabato 12 novembre è infatti in programma l’inaugurazione della mostra in programma al Grand Hotel San Gemini, dal titolo “La mia Umbria”. Le opere provengono dalla collezione del gruppo Tacconi-Ottelio, guidato da Antonio Tacconi, non solo imprenditore ma anche appassionato d’arte e collezionista. La Galleria degli Affreschi e la Sala Conti Ottelio di Palazzo Santacroce si riempiono delle opere dell’artista lombardo, scomparso nel 2012, che soggiornò in Umbria fra gli anni Quaranta e Cinquanta. 

Gauli si innamorò della luce e dei paesaggi locali e così si consolidò il suo stile fortemente espressionista. Il mondo di Gauli è un mondo rosso fuoco, reso con pennellate corpose e tracciate quasi con violenza.  La mostra è intitolata “La mia Umbria” e il 12 novembre, alle 17, è la data fissata per l’inaugurazione, cui prenderanno parte lo scrittore e critico d’arte Paolo Cicchini e il giornalista Antonio Spadini, anche in qualità di presidente dell’associazione Amici di Gauli. L’esposizione, che sarà visitabile fino al 31 gennaio 2023, gode del patrocinio della Regione Umbria e dei Comuni di Terni, San Gemini, Avigliano Umbro e Montecastrilli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La mia Umbria”, il racconto del territorio nelle opere di Piero Gauli

TerniToday è in caricamento